10 ott 2013

Top of the flops




Dopo Sara Tommasi è impazzita  Miley Cyrus, colpita anche lei dal virus folle del porno, che l'ha portata, oltre a leccare avidamente un martello e a strusciarsi contro qualsiasi palo, a fare servizi fotografici sexy parecchio discutibili.
Non vorrei infrangere dei cuori, ma in queste foto ci vedo solo una  psicolabile pronta ad una ceretta inguinale malgrado qualcuno la chiamerà arte.
Probabilmente anche quelli di American Apparel pensano di essere parecchio alternativi e cool - scusate quella foto mi fa rimettere il panettone di Natale 2001, non riesco a mettervela- ma in realtà stanno malissimo.


Come del resto Helen Fielding- autrice di quel geniale ed adorabile personaggio di Bridget Jones- che ha partorito il sequel più marroncacca della storia.
Bridget rimane vedova con figli - la Fielding ha fatto morire Darcy, follia!- e viene trasformata da geniale imbranata a pseudo sensuale cougar che si innamora di ragazzini dell'età dei figli.
Pertanto il mondo delle blogger in confronto sembra un sacco confortevole e rassicurante persino con i calzini della Nike from 1993 messi con i sandali come suggerisce quella pazza di Leandra.
Non oserebbero a tanto nemmeno i tedeschi in un mercoledì pomeriggio estivo a Luino.


Lo sapete che sono sensibile a tutte quelle minchiatine minimal che fa Balenciaga.
Però francamente una camera d'aria di una bicicletta messa come headband pare un pochino troppo anche a me.




Ho visto questa foto su Blue is in fashion this year- blog consigliatissimo- e ho pensato subito alla sveglia con la gallina che becca, vero must have delle nonne anni 80.
Sono limitata a volte, ve l'ho detto.



La fashion month , se Dio vuole,  è finita.
Ma non illudetevi, molte blogger ci stanno ancora rifilando i loro outfit da fashion show e temo che ne avremo ancora per molto.








SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.