25 nov 2013

Risotto alla zucca con trito di amaretti



Personalmente adoro l'autunno per i colori, il clima, per i suoi profumi,  per i suoi frutti ed i suoi ortaggi che sono i miei preferiti in cucina.
La zucca in particolare la uso per svariate preparazioni, sia dolci che salate, e la prendo direttamente dal mio orto che ogni anno mi regala almeno una ventina di zucche.
La mia preferita è la varietà mantovana, sia per sapore che per consistenza, con cui preparo il mio comfort food del cuore: il risotto di zucca con gli amaretti sbriciolati.

Ingredienti per due persone

180 gr di riso Carnaroli
Brodo vegetale
Una noce di burro 
Mezzo bicchiere di vino bianco
220 gr di polpa di zucca mantovana già pulita
10 Amaretti
Parmigiano q.b.

Pulite la zucca eliminando tutti i semini  ed i filamenti, tagliatela a fette e rimuovete la buccia facendo attenzione a non farvi male con il coltello vista la consistenza dura della buccia.
Tagliate quindi la zucca a cubetti piccoli e posizionateli in una pentola con una noce di burro, facendola ammorbidire a fuoco basso e, se necessario, potete aiutarvi con uno o due mestoli di brodo caldo.
Quando la zucca sarà morbida unite il riso e  tostate per qualche minuto.
Successivamente bagnate con del vino bianco e lasciate sfumare l'alcool.
Come per ogni risotto abbassate la fiamma e continuate la cottura aggiungendo un mestolo di brodo ben caldo alla volta.
Una volta pronto, togliete dal fuoco, aggiungete una noce di burro e del parmigiano reggiano.
Impiattate e cospargete il vostro risotto con degli amaretti sbriciolati prima di servire.




SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.