14 nov 2013

Veg Recipe: Zuppa di finocchi femmina

Il mio politeismo in fatto di cibo assurge nell'olimpo il SALAME, un alimento dietetico e privo di grassi, adatto al regime ipocalorico di Alexa Anorexa Chung.
Grazie a due amiche speciali, potrò presto degustare la mitica ZIA, un salame tipico delle campagne ferraresi che accompagnerò con delle belle fette di pane rustico o un buon gnocco fritto. (Non vedo l'ora!).

Ma non vorrei turbare tutti coloro che dal titolo si aspettavano una cosa VEGETARIANA.
Eccomi al dunque con una ricetta perfetta per le serate d'autunno, per mangiare un piatto di verdura caldo che possa bilanciare una giornata dal pranzo un po' più rustico, come ciò di cui vi parlavo sopra!

In questa preparazione non si vogliono discriminare i finocchi maschi, ma si sappia che essi sono più indicati a crudo, mentre quelli femmina per le preparazioni cotte.
Come riconoscerli? Il finocchio maschio è più tondo e bello pieno, quello femmina è più magro, schiacciato e allungato.
Ora so cosa farete nel vostro prossimo giro al supermercato!


Con queste dosi si ottiene una zuppa abbondante per due persone.
Se si hanno ospiti è meglio calcolare un finocchio a testa e moltiplicare il resto.

Dai, è quasi detox o no?


Questa ricetta l'ho imparata grazie a uno dei miei food blog preferiti: UN DEJEUNER DE SOLEIL.

SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.