31 mar 2014

Risotto alla provenzale con crescenza ed erbe aromatiche



Giovedì sera io e Gloria siamo state ad una cena detox in vista della futura prova costume, una cena siciliana raccontata all'Antica Focacceria San Francesco.
Abbiamo affrontato cellulite e rotolini con: panelle, focacce maritate, arancine, pasta alla norma, sarde ed altre specialità davvero ottime.
Potete vedere le relative foto sul mio Instagram o su Twitter.
L'accumulo calorico non mi ha però impedito di preparare un piatto gustoso il giorno dopo.
Questo è una sorta di risotto alla provenzale fatto a modo mio.
Cosa occorre: 


Per 4 persone:

320 grammi di riso carnaroli
1 mazzetto di aromi freschi ( io ho usato timo, salvia, rosmarino)
1 panetto di crescenza
brodo vegetale  caldo ( fatelo con carote, sedano, cipolla, alloro, grani di pepe e una presa di sale)
1 bicchiere di vino fermo
1/2 scalogno
1 noce di burro
scorza di limone biologico

Tagliate molto fine mezzo scalogno e fatelo imbiondire molto lentamente con una noce di burro, se occorre per stufarlo a dovere aiutatevi con un goccio di acqua calda.
Aggiungete il riso, fatelo tostare bene e sfumate con del vino bianco fermo.
Procedete con la comune cottura di un risotto.
A cottura ultimata togliete il risotto dal fuoco e mantecate con la crescenza tagliata, il trito di aromi, una spolverata di pepe e un po' di scorza di limone.
E' un piatto dal sapore fresco e molto profumato adatto per questi primi giorni di primavera.



SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.