26 mar 2014

Un po' di me con la Shopping Selection di Zara

Dimmi cosa compri e ti dirò chi sei.
Perché inevitabilmente attraverso il proprio look, lo shopping e i nostri oggetti del desiderio sveliamo qualcosa di noi stesse, il nostro gusto personale.

Zara, per questi mesi già destabilizzanti per via delle mezze stagioni che non ci sono più, ha osato proporre diversi capi che non si vedono nemmeno nei campi rom e che ritroveremo in massa in saldo tra qualche mese... Ma nonostante tutto, ci sono lo stesso tante cose desiderabili e svuota-portafoglio...



In questa selezione della collezione di ZARA c'è proprio quello che piace a me, a partire da questo abito che è il mio pezzo preferito. Un taglio classico, la tinta unita, il blu scuro: cose che non ti faranno stancare mai di un capo che conquista il diritto di sostare a lungo nell'armadio, perché poi il gioco delle parti è affidato agli accessori. Vista la mia nanaggine, a differenza della modella, questo abito dovrebbe arrivarmi al ginocchio, quindi perfetto e discreto per il giorno. (A proposito di ginocchia, quelle della modella sono decisamente collocate ad altezze diverse, o è solo un effetto ottico?!)




Sempre tinta unita, stavolta nera, un tessuto più sottile e dei dettagli più femminili come le trasparenze e il pizzo: abitino passepartout, cambi scarpe e borsa e va bene da mattina a sera. (Notare le sbocco-scarpe proposte da Zara).




Adoro i gioielli e mi piacciono i top, le magliette e le camicette già decorate con le pietre: bellissime queste due proposte, il bianco candido e i pois per onorare uno dei trend di stagione.





Ma più dei pois che a volte mi stancano, adoro le righe, che con lo stile marinaro mi hanno conquistata fin da quando ero una bambina.





E' da un po' che ho voglia di una borsa a tracolla ma ancora non mi son decisa sull'acquisto. Belle queste proposte che strizzano un po' l'occhio alla linea rockstud di Valentino.





Dentro di me comunque scorre il sangue di Zia Assunta e l'amore per il basic tinta unita si alterna ai momenti maculati e ai tronchetti audaci (che porto solo coi jeans e non con le gonne, altrimenti mi macellano da Rovagnati).





I miei momenti sporty sono fatti di camicie tartan, maglie sottili, felpe con scritte o a tinta unita.






Concludo con un ritorno al basic ma con stile: cosa non è questa camicia?! Bianco candido lavanderia-portami-via, colletto piccolo e ondine sul cannoncino (guardate qui: ho studiato!): divina.




SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.