07 apr 2014

Extra Fashion Tips: i problemi del cambio di stagione

Non è vero che non ci sono più le mezze stagioni, ci sono eccome e sono quelle in cui giriamo per strada e vediamo che c'è qualcosa che non va ma non capiamo se siamo noi o se sono gli altri.
La transizione climatica che scompensa i corpi e alimenta le smanie fashion genera la Babele del look e contemporaneamente vediamo circolare cappotti, infradito, ciabatte, uggs, pellicce, canottiere.
Ecco qualche consiglio per affrontare questo periodo metereologicamente difficile.


Se volete uscire senza calze o coi calzini corti velati si consiglia di appendere un piccolo pon pon di pelo alla borsa: da strofinare sugli arti inferiori in caso di freddo improvviso.


Se siete forti di stomaco ma deboli di schiena un bel gilet peloso e passa la paura.


La pioggia è sempre in agguato, meglio non essere vittime dell'imprevisto:
portate sempre con voi uno zerbino per asciugare le scarpette inzuppate.


Antico proverbio cinese dice che se il tallone è protagonista la mano si scalda in tasca.


Potete tranquillamente uscire a gambe nude a patto che sopra vi ricopriate
con strati di coniglio d'angora.


Da una recente scoperta dei ricercatori dell'università di Kiev, in Ucraina,
pare che se si alternano strati coperti e strati scoperti il freddo non si percepisce,
quindi possiamo dire sì ai pantaloni a brandelli, che ben si abbinano ai giubbetti Mocio.


C'è il rimedio anche per chi è forte di schiena e debole di stomaco:
maglione di lana davanti e zanzariera dietro.

SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.