01 apr 2014

La review dei miei acquisti beauty: Bumble and Bumble, Kiko Cupcake e Essence Gel Nails

Spesso mi vedete condividere su Instagram o Twitter i miei acquisti in campo beauty.
Ma come vanno a finire? Funzionano? Qual è il risultato?
Ho deciso di condividere con voi giuoie e dolori.
Andiamo con ordine


Direi che una buona definizione di ingenuità è comprare uno spray all'acqua di mare nella speranza di: spruzzarselo, asciugare i capelli all'aria e somigliare ad una californiana che sventola capelli naturalmente e leggermente ondulati.
Ci sono cascata ben due volte in questo tranello, sono pur figlia degli anni 80 e del bombardamento pubblicitario consumistico sin dalla culla, con uno spray di Toni & Guy e con il noto e pluricelebrato Bumble & Bumble.
 Il risultato dopo una spruzzata di quei prodotti salini e l'asciugatura?
Bellatrix Lestrange.
Capelli secchi, disordinati e crespi.
Ho dovuto rilavare i capelli subito dopo in entrambi i casi.
Ho riprovato i prodotti sui capelli asciutti, su piega liscia, e solo sulle punte ed in questo modo il risultato è stato nettamente migliore, ma i capelli restano comunque vellutati e morbidi quanto un foglio di alga nori.
Mai più.

Uso spesso lo smalto semipermanente Shellac, lo faccio io a casa con la lampada, e mi trovo bene perché per due settimane non ho lo sbatti dello smalto sbeccato e del relativo effetto sciatto.
Una mattina ero da Ovs e ho visto che Essence proponeva una base peel off e degli smalti da usare con la lampada che promettevano una durata di dieci giorni.


A differenza dello Shellac sotto la lampada si passa solo la base ed il top coat, il colore è invece un comune smalto che va fatto asciugare all'aria.
Appena fatto il risultato è molto bello e totalmente simile allo Shellac, la durata invece è molto minore perché lo smalto tende a sollevarsi un pochino dopo qualche giorno.
Se avete già lampada e kit vari, visti i costi davvero contenuti, provate la loro base peel off che può essere utile per cambiare colore spesso- si rimuove decisamente più facilmente- o per l'applicazione di smalti glitter qualora li usiate.
Se volete invece comprare questo kit pensando sia similare allo Shellac lasciate perdere.

Presa da un raptus di follia ho comprato anche il nuovo smalto cupcake di Kiko.
Non so cosa mi abbia spinto verso questo acquisto visto che odio i cupcakes.
Pertanto temo possa esser stata una crisi premestruale pesante.
Comunque sia è un comune smalto sabbiato colorato con un nome ed un packaging zuccheroso.
La durata è da era geologica e tempo che implichi l'uso dello scalpello per essere rimosso.



SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.