02 apr 2014

L'importanza del packaging: le farine Garofalo


Alzi la mano chi non è vittima dei bei packaging.
Credo che tante di voi si facciano fregare come me e possano preferire un prodotto per il loro bell'aspetto oltre che per il contenuto, no? Altrimenti non esisterebbe la moda, l'arte, le cornici, i pacchetti regalo, il marketing e il consumismo contemporaneo e saremmo tutti Amish rinunciatari del superfluo.

Le ultime cose che mi hanno conquistata per la loro confezione sono: la bottiglietta del tè verde Arizona, i dentifrici Marvis, le scatole di latta del tè Kusmi, il miele Hedonist.
Ed ora è il turno delle farine Garofalo.

GAROFALO, nota soprattutto per la pasta di semola, ha recentemente provveduto ad un bel restyling del sito e non solo: modernità e tradizione nel nuovo packaging-in-black delle farine che non è possibile non voler sfoggiare nella propria dispensa!


Vi consiglio di dare uno sguardo al sito e soprattutto all'infografica video che spiega la differenza delle farine, davvero coinvolgente ben fatta.
Inoltre ci sono alcune video ricette che mostrano come fare pizze, focacce e impasti vari e che è meglio non guardare se siete a stomaco vuoto...




Ma voi da quali belle confezioni vi siete fatti conquistare?!


SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.