19 mag 2014

Torta alle pesche, menta e yogurt


Ieri mi è venuta un'inspiegabile voglia di frutta e ho fatto la cosa più ovvia e logica: ho preparato una torta di pesche.
Questa foto pertanto conferma che:
1. Per dimagrire devono smontarmi la cucina e tagliarmi l'Enel così non ho più un forno
2. Dovrei avere un marito già da anni
3. Con  tutto quel radiant orchid penso alla muoda anche in cucina
Ma veniamo a noi.

Servono:
3 Pesche noci grandi
240 grammi di farina
1 bustina di lievito
140 grammi di zucchero
170 grammi di crema di yogurt bianco
3 uova
1 pizzico di sale 
3 foglie di menta fresca
zucchero a velo

Tagliate a fettine le pesche e dividetele in due parti.
Prendete una padella antiaderente mettete una parte di pesche a caramellare lentamente con una noce di burro e due cucchiai di zucchero.
Intanto setacciate la farina con il lievito e montate, come prassi normale, i rossi con lo zucchero in una ciotola e i bianchi a neve con un pizzico di sale in un'altra.
Intanto le pesche si saranno caramellate risultando quasi disfatte, toglietele dal fuoco e metteteci della menta fresca tritata sopra.
A questo punto iniziate ad aggiungere la farina con il lievito ai rossi.
A questo composto aggiungerete lo yogurt, io ne ho messo praticamente un vasetto e mezzo abbondante ed ho usato la crema di yogurt bianco Muller che risulta meno acida rispetto allo yogurt normale.
Se necessario, per rendere morbido l'impasto e non utilizzare burro, aiutatevi con un goccino di latte.
Aggiungete a questo punto la purea di pesche caramellate, devono essere quasi fredde, ed infine gli albumi montati a neve.
Imburrate una tortiera, versate l'impasto, e sistemate a raggiera le fettine di pesca cruda che avrete tenuto da parte all'inizio.
Sciogliete nel microonde una noce di burro, spennellate le fettine, e cospargetele di zucchero in modo che in cottura si caramellino anch'esse.
Infornate per 35 minuti a 160 gradi.




SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.