30 giu 2014

Extra Fashion Tips: il giudizio universale si abbatterà sulla ciabattazza selvaggia

In questi giorni sto provando innumerevoli sensazioni e desideri contrapposti:
◆ non vedo l'ora di vedermi un po' più fàiga con quel colorito che solo l'estate vera sa dare
◆ sto pensando all'arrivo dell'autunno, bramosa di colori neutri e di sfumature dal kaki al testa di moro
◆ voglio sdraiarmi al sole e bere latte di cocco e ananas con indosso un bikini tropicale e lo smalto luccicante color barbie
◆ mi interrogo sulle decorazioni Natale 2014 (Ikea, questa volta ti ho battuto sui tempi!)

Credo che tutta questa attrazione calamitica verso l'autunno/inverno sia data solo dalla speranza che, chiusa una fashion stagione, se ne apra una decisamente migliore, in cui l'outfit non sia bello solo fino a mezzo polpaccio ma prosegua fino in fondo senza turbare gli stomaci predisposti al reflusso gastrico.
Le proposte moda si dimenticheranno delle ciabatte con le doghe ortopetiche e tutte quelle Lady Melluso uscite da chissà quale convento di monache di Monza si ritireranno in preghiera, consapevoli di aver vissuto un'estate nel peccato e di aver diffuso il male assoluto.

Ma luglio inizia domani amiche mie, siete ancora in tempo per DIRE NO AL DEMONIO.
Vi prego,
salvatevi dal flagellante scempio,
abbiate buon gusto nel scegliere le vostre calzature,
non inducetevi in tentazione e liberateci dal male.
Amen.

















SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.