03 giu 2014

Extra Fashion Tips: non perdiamo tempo a fare l'orlo

Dovete sapere che sono nana e che per questa ragione tutti i jeans e i pantaloni mi sono sempre costati dieci euro in più per poterli avere della lunghezza giusta. Oppure qualche supplica ai parenti abili col cucito.
Lo scorso dicembre ho detto basta alla dipendenza da persone capaci e ho deciso di abilitarmi anch'io con l'ago chiedendo a Babbo Natale la macchina da cucire.
Per mesi - nonostante il modello si chiami simple - è stata un temuto oggetto dagli anfratti misteriosi e l'approccio pratico è stato rimandato fino a che ho comprato un paio di jeans di Zara da accorciare di quei quaranta centimetri o giù di lì.
Un po' di madreh aiutami, qualche video su youtube, un paio di sapienti sguardi alla Mimmo e HO FATTO IL MIO PRIMO ORLO.

Quand'ecco che, sfogliando le immagini di street style, mi rendo conto di quanto sia stato tutto vano.


Quei quaranta centimetri avrei anche potuto risvoltarli alla buona.



Oppure far provare loro l'ebbrezza dell'asfalto.



E in caso di pantalone bianco assumere una damigella per reggere lo strascico.


Aggiungere risvolti a piacere per ottenere il modello capri, bermuda, shorts...



Il risvolto all'indentro è utilissimo per mostrare le calze muschiate!



Perfetta anche la tattica di usare i calzini come contenitori per l'orlo.



Oggi è vincente il quotidiano disinteresse della sartorialità.




Per le indecise va bene anche l'asimmetria di un risvolto sì e uno no, poi fate scegliere al televoto.



Uscire sempre accompagnate da un'amica,
utile in caso inciampiate nel pantalone birichino che si infila ovunque.



Tagliare a vivo in base alla calzatura da cerimonia che vorrete sfoggiare.



SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.