22 lug 2014

Dior Nail Glow: si fa in fretta a dire "compra uno smalto trasparente"


Ognuno affronta il premestruo a suo modo: c'è chi mangia cioccolato alternandolo a crostini alla paprika per la tipica bipolarità alimentare della pms e c'è chi, come la sottoscritta, avverte il bisogno di andare da Sephora a comprare cose inutili, ma indispensabili, come ad esempio un piegaciglia riscaldante rosa.
Di norma i miei acquisti compulsivi si basano su validi ed oculati motivi, quali: colore della confezione, inutilità del prodotto, packing minimal, lo ha Man Repeller e perché io no, nome altisonante, oggi mi sento più brutta e grassa del solito.
Ieri, la somma di tutti questi validissimi motivi, mi ha portato a scoprire dopo anni luce dalla sua uscita, e a spendere 22€ per lo smalto trasparente della vita: Dior Nail Glow.
Il colore rosa mi ha ricordato i biberon di caramella sciolta del luna park, la parola glow mi ha confusa, Leandra lo stava instagrammando e così io ero già alla cassa di Sephora pronta a pagare sperando in un campioncino di Hydramax di Chanel. 
Ma attenzione, Dior Nail Glow non è un semplice smalto trasparente, ma un esaltatore di luminosità e del naturale colore delle unghie, sia del rosa che del bianco, per effetto sano, luminoso e sobrio.
Com'è possibile non desiderarlo? Com'è possibile essere così insensibili?










SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.