15 dic 2014

Gnocchi di zucca ripassati con erba cipollina e crema di gorgonzola

Se leggendo gnocchi di zucca state pensando "Questanonvorràmicachemimettoadimpastareehh" siete liberissimi di affidarvi al pastificio sotto casa o a Giovanni Rana e passare direttamente alla parte del condimento.
Per mia esperienza, una regola aurea in cucina è: se sai di non saperlo fare, lascia stare.
Anche a me piacerebbe fare il pane con la pasta madre, perfetto, ben cotto nel forno a legna e ben lievitato, poi però mi sveglio dal sogno Mulino Bianco e mi rendo conto che: ho un lavoro e a volte non ho tempo nemmeno per piastrarmi i capelli, non ho un forno professionale e molto probabilmente produrrei una pagnotta con la stessa densità molecolare di una stella di neutroni.
Una roba che a lanciarla con il muro aprirei uno Star-Gate intergalattico.
Morale? Panettiere sotto casa is the answer.



Pertanto, se per voi gli gnocchi sono il pane lievitato, io vi capisco e non vi giudico.

Occorre

Per gli gnocchi

500 gr di polpa di zucca
100 gr di farina
1 uovo

Per il condimento

Burro
Erba cipollina
Gorgonzola
Latte o panna
Sale
Pepe
Noce moscata

Pulite la zucca, tagliatela a fettine più sottili possibile, e mettetela sulla placca, foderata con la carta forno, coperta con dell'alluminio.
Infornate per 30 minuti a 180°.
Una volta tolta dal forno cercate di privarla di più acqua possibile premendola leggermente con lo schiacciapatate come a volerla strizzare.
Quindi schiacciatela e mettetela nuovamente su carta forno a 120 gradi per farla asciugare meglio.
Ricordatevi: più la zucca è acquosa più avrete bisogno di farina e più farina mettete più gli gnocchi diventeranno duri.
Ottenuta la polpa asciutta procederete normalmente, impastando con la farina e l'uovo.
Impastate bene con le mani fino a quando il composto non sarà più appiccicoso.
Se serve aggiungete farina, ma con parsimonia per evitare di avere gnocchi insapori e duri come pallini di piombo.
Preparate gli gnocchi formando il classico filoncino con l’impasto che poi andrete a tagliare a piccoli pezzi.
Se avete voglia - io non avevo sbatti e li ho lasciati così ed irregolari - potete ripassarli sulla forchetta o sull'apposito strumento in legno.
Per il condimento necessitate di: una padella in cui scioglierete il burro con l'erba cipollina, disidratata vista la stagione, e un pentolino in cui farete fondere a fuoco basso il gorgonzola con un po' di latte/panna ( a vostro gusto) aggiustando di sale, pepe e noce moscata.
Gli gnocchi scolati vanno conditi con il burro fuso e sul fondo del piatto metterete la salsa di gorgonzola fuso.


SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.