29 gen 2015

Involtini di radicchio e noci


Tra le cose che più detesto in cucina registro:
1. Il melone
Insano frutto che odora inequivocabilmente di decomposizione.
2. Il granchio
Temo di aver subito qualche trauma infantile in merito, ma per me i granchi sono i ragni del mare.
Con granchio intero nel piatto io sfioro la crisi isterica.
3. Le fettine di carne di manzo
Presente quelle fettine di carne rossa che ci rifilavano da piccoli? Quelle cotte e stoppose? Che se lanciate contro il muro possono aprire uno stargate? Quelle con cui si fanno anche gli involtini?
Bene, per proprietà transitiva detesto anche gli involtini di carne.
Infatti io li faccio così.
Occorre
Radicchio lungo
Carne trita scelta
Amaretti
Latte
Noci tritate
Uovo
Sale 
Pepe

Per la cottura
Olio evo qb
Pangrattato

Il principio è molto semplice: basta sfogliare un ceppo di radicchio lungo e sbollentare le foglie per un minuto, in questo modo risulteranno morbide e potranno essere arrotolate.
Per mantenere bene il colore potete aggiungere un goccio di aceto rosso all'acqua bollente e poi immergere le foglie sbollentate in una bacinella di acqua con ghiaccio.
Fatto questo non vi resta che preparare il ripieno (per una versione vegetariana vi rimando ad una ricetta di Gloria) iniziando a mettere a bagno una piccola manciata di amaretti nel latte caldo.
Gli amaretti sono in sostituzione al classico pane ammollato, danno un gusto leggermente dolce che ben si sposa con l'amaro del radicchio e vanno poi aggiunti alla carne e agli altri ingredienti, esattamente come fareste per un polpettone o un ripieno.
Successivamente basta avvolgere nella foglia morbida di radicchio il ripieno fatto di carne, amaretti e noci e riempire la vostra teglia.
Gli involtini vanno cosparsi di pangrattato ed un filo d'olio e cotti in forno a 180° per circa 30/40 minuti in base alla grandezza.

SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.