05 feb 2015

Piatto unico: pasta al sugo di fagioli e salsiccia luganega

Questo piatto è dedicato a mio papà (che prontamente mi dirà che della dedica non se ne fa nulla, ma te lo cucinerò presto padreh), poiché è un uomo provato dai miei esperimenti light, vegan, semi di canapa, cotture alternative, spaghetti di verdure e carboillusioni.
A lui piace il cibo di sostanza, quello che esisteva fino agli anni novanta e che adesso fa molto trattoria-nonna-oddiomaingrassy.

E invece bisogna andare oltre le apparenze: in questo piatto abbiamo i carboidrati della pasta (meglio se integrale), le proteine della salsiccia (di cui subiamo anche i grassi, in favore del gusto) e i fagioli ottima fonte di fibre, proteine, potassio e calcio. Un ottimo piatto unico.


PASTA AL SUGO DI FAGIOLI E LUGANEGA (per 6 persone)

270g di fagioli borlotti secchi (o una lattina di quelli già lessati)
400g di salsiccia luganega
1 bicchiere colmo di vino rosso
500ml di passata di pomodoro
1 cipolla media
450g di pasta corta (ditali, mezze maniche rigate, orecchiette, castellane, caserecce...)
olio extravergine di oliva
sale, pepe (o peperoncino), brodo

Mettere a bagno per una notte i fagioli borlotti, scolarli, sciacquarli e cuocerli in acqua bollente per un'ora e poco più.
In una casseruola far soffriggere a fuoco vivo la cipolla tagliata a pezzettini con un po' d'olio (eventualmente sfumare con un paio di cucchiai di brodo per farla ammorbidire senza che si bruci), poi aggiungere la salsiccia a pezzetti privata del budello (io faccio scorrere con le mani dei pezzetti di salsiccia fuori dal budello) e far rosolare. Sfumare col vino rosso.
Aggiungere i fagioli cotti e scolati e la passata di pomodoro; coprire e cuocere per mezz'ora, controllando che il sugo non si addensi troppo e in tal caso aggiungere un po' di brodo.
A fine cottura regolare di sale, pepe o peperoncino e tenere da parte.
Cuocere la pasta e condire col sugo di fagioli e salsiccia.


SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.