25 feb 2015

Storie marziane mai raccontate: le Untold Stories di Vita su Marte su #Irista

Canon ci ha sfidate ad utilizzare la piattaforma IRISTA attraverso delle Untold Stories, ovvero delle storie del nostro passato che se finora non vi avevamo raccontato c'era di sicuro un motivo: è ovvio che vi mostreremo il peggio, cercando conforto e sperando che anche voi abbiate avuto un'infanzia e un'adolescenza più o meno disagiate che vorrete condividere con noi, come sostegno psicologico e terapia di gruppo
Non possiamo sentirci sole.
Vi racconteremo alcuni episodi della nostra vita, quelle cose che i comuni mortali vorrebbero tenere nascoste, tipo gli outfit del disagio delle scuole medie o i capelli crespi della prima liceo.
Scenderemo in cantina a cercare negli album, toglieremo la polvere ai compact disc con scritto sopra Londra 1999 con l'Uniposca rosa, accenderemo vecchi videofonini primi 2000 e caricheremo le foto in rete per dire addio del tutto alla dignità.

Dall'album di famiglia di casa Weasley
Vi abbiamo già raccontato di come Rossana ha sempre avuto le idee chiare su quello che avrebbe voluto fare da grande. 
In principio c'era la ballerina del Bolshoi, poi la biologa marina salva delfini, una principessa nullafacente a caso e infine l'esploratrice in Australia. 
Ovviamente non le è mancata la fase pianista al Palazzo d'Inverno dello Zar.
Gloria invece a Carnevale voleva essere una dolce principessa o una magica fatina, ma la mamma la vestiva da CANDELA e da lì sviluppò strani istinti incendiari.
Insomma, grandi cose vi attendono.


Quindi siamo approdate con tutta la nostra marzianità su Irista - tranquilli, promettiamo che almeno le nostre foto in costume ve le risparmieremo - la piattaforma web di Canon che consente di archiviare le fotografie in modo intelligente e dinamico: per la gioia dei fotografi esperti l'archivio è dedicato a qualsiasi formato fotografico - compresi i file raw! - ed è possibile visualizzare tutti i dati exit dello scatto (diaframma, iso, ottica, ecc.).
Sia per gli esperti che per i comuni mortali, ci sono a disposizione ben 15 GB di spazio FREE, con la possibilità di ampliarlo (a pagamento) fino a contenere tutte le vostre doppie e triple vite fotografiche. 
Tutte le nostre foto in un unico archivio cloud, consultabile ovunque e per sempre, con un ottimo livello di privacy dei nostri scheletri nell'armadio archivi e con la possibilità di condivisione su Facebook e Flickr.
Grande dinamicità nella gestione delle foto stesse, indicizzate per molti tipi di informazione (luogo, data, strumento di scatto e molto altro), taggabili a piacimento e facilmente organizzabili nelle cartelle.
Irista è in continuo fermento e sforna novità di mese in mese: da un paio di settimane hanno implementato l'opzione di stampa delle foto singole e soprattutto la creazione di un HD BOOK, il libro fotografico con stampa ad alta definizione e con un sistema di impaginazione innovativo, ovvero una rilegatura ad effetto piano che consente una visione completa di una foto stampata su due pagine come se i fogli fossero affiancati e senza che se ne perdano i dettagli centrali.
Se ritenete che mi sia spiegata di melma o se vi siete perse alla quarta riga come quando studiavate fisica al liceo e volete conoscere meglio tutte le potenzialità di Irista potete approfondire meglio i concetti QUI.

Comunicazione di servizio: abbiamo creato un album dedicato alle nostre Untold Stories sulla nostra pagina Facebook, lì man mano troverete tutti i nostri disagi, dall'infanzia in poi.
Manco a dirlo dovete seguire la nostra pagina o veniamo a casa bruciarvi tutte le vostre borse firmate.

SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.