10 mar 2015

Basta un poco di Antipatia Gratuita e la pillola va giù

La settimana è dura, si sa.
Il lunedì è terrificante, la voglia di alzarsi al ritmo della sveglia è pari alla voglia di Anna Wintour di vestire Fracomina: solo a bastonate.
Il martedì si ha quel senso di smarrimento come quando il ciclo ti arriva in anticipo di due giorni mentre stai facendo zumba.
Il mercoledì per me è il più difficile, nel centro della settimana lavorativa: un giro di boa in mezzo al mare col fiato sul collo di De Falco.
Il giovedì si sopporta col mito del santo venerdì che si avvicina, è come sapere che l'indomani Mango farà il 70% di sconto su tutto.
Il venerdì è la luce in fondo al tunnel, la strada in discesa, gli ultimi peli strappati dalla ceretta: la stessa sensazione di Suor Cristina Scuccia quando è uscita dalle Orsoline dicendo «Sai che c'è? Io me ne vado a X-Factor».

Per fortuna che per affrontare la settimana e tutto il cucuzzaro che ci gira attorno c'è ANTIPATIA GRATUITA.




 





 


SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.