11 mar 2015

Linea viso Polyphenol C15 di Caudalie: prova a vincere un cofanetto Anti OX

Sono tanti i misteri dell'universo e io in materia beauty mi sento sempre troppo ignorante perché non riesco a stare al passo con le news: l'ultima per esempio è il cushion, il fondotinta a cuscinetto che voglio provare solo perché sembra una mousse da mangiare. Se avete notizie sulla commestibilità fatemi sapere.

Ho cominciato a mettere un idratante viso con una certa costanza solo dall'anno scorso e credo di aver commesso un errore madornale quanto l'amicizia tra Bill Clinton e Monica Lewinsky, perché tutti i beauty experts dicono che dai vent'anni in poi la rigenerazione cellulare spontanea subisce una frenata e bisogna contrastare l'ossidazione con l'aiutino da casa.
Peraltro anche il mio insegnante di teoria e solfeggio diceva che la donna dai 18 in poi è da buttare, avrei dovuto riflettere più su questo che sull'agogica e sul dettato melodico.
Ho bisogno di tanti amici very che mi salvino dal considerare ottime idee quelle di mettersi la crema per le emorroidi sulle occhiaie come fanno le vips o il vagisil per il contorno labbra. #messabene



Settimana scorsa sono andata da Caudalie a scoprire un po' di questi misteri dell'universo e soprattutto la linea Polyphenol C15: quattro prodotti per il viso per un unico trattamento quotidiano per contrastare le rughe e i radicali liberi della pelle.
Ho imparato che:
✦ i benefici più preziosi sono proprio nei vinaccioli, i semini dell'uva che sputiamo; ho deciso che continuerò a mettere in tavola la Pizzuttella senza semi, tanto ci pensa Caudalie a estrarne i polifenoli, a unirli alla vitamina C, a stabilizzare il tutto e a farci le creme antiossidanti, grazie.
✦ le creme per il contorno occhi sono fatte per migrare, quindi non vanno messe quasi fin dentro l'orbita come facevo io, ma si devono picchiettare sull'osso sotto all'occhio.
✦ il picco di rigenerazione cellulare notturna avviene tra le due e le tre di notte. Non lo sapevo ma mi sono dimenticata di chiedere cosa succede se siamo svegli come dei panda insonni. #help

Va da sè che ho iniziato a provare la linea Anti OX di Caudalie, convinta dalle parole degli esperti e in preda al panico per le rughe incipienti.
Ebbene, prima cosa notata in una settimana di applicazione del contorno occhi e labbra, del siero difesa, del fluido protettivo (per chi ha la pelle più secca è disponibile la crema al posto del fluido) e dell'olio da notte: colorito decisamente più sano e luminoso, guance più compatte e lisce.
Per vedere come agisce sulle rughe una settimana penso sia troppo poca e poi ammetto di non volerle guardare proprio per bene, diciamo che mi specchio con le luci divine di Valeria Marini, così mi vedo sempre più figa rispetto alla realtà e l'autostima ne guadagna.
Sul sito di CAUDALIE potete approfondire il tutto e tentare la sorte per vincere la magica Box Anti OX che ricomprende tutti i prodotti ai quali sto chiedendo il miracolo, più fiduciosa di Paolo Brosio a Medjugorje.


Non dimentichiamo ciò che disse Anna Magnani a un truccatore: "non togliermi nemmeno una ruga, ci ho messo una vita a farmele venire".
Nel dubbio comunque, io mi idrato.

SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.