12 mar 2015

Top of the flops fashion blogger edition


Questa settimana ho deciso di addentrarmi nuovamente nella buia via del fashion blogging italiano che è come attraversare la Foresta di Fangorn: dopo un po' ti manca l'ossigeno.

Nicoletta Reggio, nota alle cronache per aver dedicato un outfit a Sarah Scazzi, su Facebook geo localizza in nuovi continenti il suo sogno infranto.

Grazie Kella per avermela inviata su Twitter
Potrei screenshottare a vita.



Alessia Milanese ha del talento.
Di fronte a lei i selfie  con le zinne di fuori con una misera frase di Fabio Volo sono nulla.
Qui abbiamo una moka che scoppietta, le bucce dei mandarini, il rosa, il termosifone, ghiaccio steso ad asciugare (??) e tutto per una foto in mutande.
Facciamole conoscere Oscar Branzani.



Martina Corradetti torna in questa rubrica con uno dei suoi colpi di genio.
Ti vogliamo bene.

Sì, quella che ho censurato era una bestemmia. Anche questa segnalazione arriva da Twitter (Ciao CaraCori)

Zagu prosegue con le sue collaborazioni esclusive: dopo Direct Line e i vibratori cervicali abbiamo l'evento di Unieuro. #amazing



Mariano di Vaio ha una foto fuori luogo in cui mostra i pettorali per ogni occasione.



Quindi dovrei citare tutte le blogger planetarie, perché durante la Fashion Week erano in un brodo di giuggiole e cinguettavano la genialità dell'ultima collezione di Moschino. crucio


Genialità che mi pare evidente da questa borsa must have, iconica e amazing.


Chiara Ferragni continua a far parlare su ogni social per il suo peso: tutti sostengono che sia troppo magra.
Sostanzialmente torno a ripetervi che quelli saranno pure fatti suoi e che il giudizio sul fisico, magro o grasso che sia, mi infastidisce quanto vedere una collana rosa con i pupazzetti in Fimo.
Quello che mi sconvolge veramente è che riesca a passare da meravigliosi abiti di Valentino a cagate simili.


Infine la nostra beniamina.
È una vita che sento i parrucchieri di tutto il mondo dire "impossibile passare dal castano al platino di botto, ci vogliono mesi".
E poi arriva Kim col biondo platino improvviso.
In alcune foto sembra fantastica e mi piace un sacco, in altre sembra abbia letteralmente bruciato i capelli usando il  Cristal Soleil.
Che i parrucchieri di tutto il globo abbiano ragione?

SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.