15 apr 2015

Cheescake salata con pomodorini e basilico

Se Giuliacci vuole, le temperature si stanno assestando sul concetto storico di primavera; mi auguro che questo si possa confermare in tutta Italia, visto che dieci giorni fa ho visto la neve a Potenza!
Non mi stupisco che una delle domande più difficili a L'Eredità sia quante sono le stagioni? BOH.
Cominciamo a sfoderare qualche piatto più fresco, adatto ad essere cucinato in anticipo e conservato in frigo, cosa comodissima quando sia hanno ospiti o poco tempo in prossimità dei pasti.




CHEESCAKE SALATA CON POMODORINI E BASILICO

200g di fette biscottate senza zucchero
100g di burro
3 uova
125g di ricotta
125g di formaggio spalmabile (tipo Philadelphia)
60g di Parmigiano Reggiano
1 mazzetto di basilico
200g di pomodorini datterini
2 cucchiai di pangrattato
2 cucchiai di granella di mandorle (o pistacchi)
1 cucchiaio scarso di origano
sale, pepe, olio evo

Tritare le fette biscottate nel mixer, poi incorporare il burro a pezzetti ammorbidito, l'uovo e un pizzico di sale e azionare ancora il mixer fino all'assorbimento degli ingredienti.
Foderare una tortiera (meglio se con cerniera) con la carta forno e versarci il composto che fungerà da base per la cheescake: appiattirlo e livellarlo bene con il dorso di un cucchiaio. Riporre in frigorifero.
Separare i tuorli dagli albumi delle due uova rimaste.
Amalgamare i tuorli con la ricotta, il formaggio spalmabile, 40g di parmigiano, il basilico tritato, un po' di sale. A parte montare gli albumi e poi incorporarli delicatamente, con movimenti dal basso verso l'alto, al composto di formaggi.
Lavare e tagliare i pomodorini a metà.
Unire il parmigiano rimasto con il pangrattato, la granella di mandorle e l'origano, mescolare bene.
Prendere lo stampo e versare la crema di formaggi, poi aggiungere i pomodorini uno a uno con la parte tagliata rivolta verso l'alto e premerli bene per farli affondare nella crema.
Infine spolverizzare tutta la superficie col composto di pangrattato, fare un giro d'olio e infornare a 180° per 30-40 minuti (fino a doratura della superficie).
Fare raffreddare, riporre in frigorifero per almeno un paio d'ore, poi servire a fette.



SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.