10 apr 2015

Viaggi da non dimenticare: meno male che c'è IRISTA



In merito alla tematica del viaggio ci sono svariate correnti di pensiero e svariate tipologie di viaggiatori che riassumerei sostanzialmente così:

1. La viaggiatrice viziata
Quella che in camera vuole anche il menù per i cuscini, un campionario con tutti i tessuti di nicchia intrecciati a mano per le sue lenzuola personalizzate, un cuoco a sua disposizione che il mattino le faccia trovare in camera il suo overnight oats meal insieme ad una boccia di acqua Voss di sorgente elfica di Granburrone.
Il marito di norma serve per portare le valige quando il fattorino dell'hotel non è ancora nel suo raggio di potere, per soffiarle la minestra troppo calda di pomodori neri del Pakistan e per sistemarle le candele in camere come feng shui comanda.

2. Il viaggiatore da villaggio vacanza
Deve stare sereno, de core e de panza.
Non gliene frega nulla della cultura, dei monumenti, degli sbattimenti, della poetica del viaggio o di altri sofismi.
L'importante è che il buffet sia abbondante e che ci siano gli animatori che gli fanno fare il gioca-aperitivo e il gioca-jouer.

3. Il viaggiatore da Pechino Express
Quello che parte con lo zaino da montagna, un sacco a pelo e l'anti pulci alle porte del Bangladesh per starci un mese e pasteggiare con riso lesso, bacche e batteri.
La parvenza è quella di un Papa Boy povero e devoto a S. Francesco.

4. Il viaggiatore filosofo
Quello che filosofeggia sul viaggio in modo ammorbante ed imbarazzante con lo stesso tono con cui Jovanotti recita La linea d'ombra.

5. Il viaggiatore fotografo
Parte con la stessa attrezzatura di un reporter del National Geographic per affrontare un documentario di un mese sulla scalata del Nanga Parbat e torna con cinque terabyte di immagini.
Tali foto vengono poi caricate in blocco su ogni piattaforma fotografica nota con, apposto in un angolo di ogni immagine, la dicitura EdoardoMangiagalliPhotographer.

Ci sarebbero poi categorie più bieche e laide - tipo quelli che vanno ad Amsterdam per i Musei o quelli che vanno in Brasile per vedere il Cristo Redentore - ma è meglio non indagarle.
Di tutto questo resta che viaggiare piace praticamente a tutti, come la Nutella, la pastasciutta o la mortadella appena affettata, ma che soprattutto tutti noi facciamo foto dei nostri viaggi e amiamo riguardarle nel tempo per risvegliare ricordi, sapori, colori e sensazioni.
Scattiamo tutti migliaia di fotografie digitali e spesso le gestiamo in modo casuale su svariati dispositivi come chiavette, schede di memoria, pc e cellulari perdendo poi il senno per ritrovarle quando ci servono.
Oppure viviamo nella paura di perdere tutto perché alla fine anche il nostro hard disk potrebbe abbandonarci senza troppi preavvisi.
Cosa fare quindi?
Mettere le foto sotto il materasso?!
Come già sapete, noi abbiamo caricato molte nostre foto, anche a tematica viaggio, su Irista, la piattaforma web di Canon che consente di archiviare le fotografie in modo intelligente e dinamico con 15 GB di spazio FREE di cui vi abbiamo già parlato.
Ne hanno giovato i nostri pc e le nostre chiavette, visto che ora abbiamo una libreria cloud condivisa dove abbiamo archiviato tutte le nostre foto e le nostre #untoldstories che avete visto su Facebook e Twitter.



Siamo giunte quasi alla conclusione delle nostre #untoldstories e pensiamo sia opportuno farvi conoscere nel dettaglio qualche scatto a tema viaggio.
Ci sono i nostri viaggi, le nostre foto, i nostri momenti da bimbeminchia, le pose plastiche da Lori del Santo, i colori di posti lontani, le metropoli e i deliri di Gloria.


"Il viaggio è una porta attraverso la quale si esce dalla realtà nota e si entra in un'altra realtà inesplorata che somiglia al sogno".

Rossana Barbie Moda Mare Positano

Gloria persa nei campi di lavanda della Provenza nella sua classica posizione a 3/4 come Lori del Santo
Rossana in montagna dopo una lunghissima camminata di ben venti minuti per un dislivello di quattro metri


Gloria a New York

Amsterdam, città in cui abbiamo davvero visto i Musei




Gloria pronta per Pechino Express


Praga e foto cliché che era d'uopo caricare su Facebook nel 2008


I bellissimi tramonti alle Eolie


Rossana che tenta di replicare Titanic sulla Senna nel 2010. Spoiler: Jack non è mai arrivato

I colori della Giordania


Gloria in un momento Valeria Marini sulle rive Liguri

  
Foto cliché che era d'uopo caricare su Facebook nel 2008


Le Cicladi, uno dei luoghi del cuore di Rossana


Rossana a Parigi in un momento di felicità


New York di notte


Gloria a Londra in attesa delle goccine


Deliri di onnipotenza marziani

SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.