29 mag 2015

Mastertrash: il peggio dei food blog italiani

Tutte le trasmissioni di cucina, i cuochi stellati, i talent e gli chef boni hanno generato uno spaventoso effetto farfalla, inarrestabile come il peggior buco nero: l'apertura di centinaia di food blog di ricette dai nomi malvagi tipo "In cucina con Kikka" e dalla grafica fucsia e gialla con pupazzetti sparsi.
Capirete bene che, con tali premesse, i contenuti e la ricette non possono essere da meno.
Questa settimana vincono il podio di Mastertrash le seguenti peggiori schifezze planetarie.

IL RISOTTO AL DADO
Quando vedo queste cose mi viene voglia di lanciare il pc nel Lago Maggiore e lasciarlo affondare nei suoi bui e profondi fondali in segno di protesta contro l'umanità terrestre.
Il risotto al dado non è una ricetta, è una schifezza da tenere nascosta nelle segrete delle proprie cattive abitudini insieme all'uso delle calze color carne e dell'ombretto viola perlato.



PASTA ALLA VODKA
Perché non bere anche del vino Lancers ascoltando I Like Chopin con un ciuffo ben cotonato e delle spalline enormi?
Vi pare normale proporre la ricetta della pasta alla vodka nel 2015 come fosse il 1984 o come se fossimo dei tedeschi mangia pizza con ananas e prosciutto?



LA RICETTA DELLA PASTINA COL DADO
Grazie, grazie per averci detto come fare della pastina con l'acqua ed il dado perché davvero, da soli, non ci saremmo mai arrivati.
Soprattutto mi pare corretto divulgare l'uso del dado al posto di un sano, veloce e ben più salutare brodo vegetale casalingo.



IL TELECOMANDO FRITTO
Ok, fritta è buona anche una scarpa, va bene ma a tutto c'è un limite.
Tra i peggiori orrori visti registro: i wurstel, le cozze e le uova impanate e fritte.
Probabilmente non vi hanno montato le papille gustative alla nascita.




SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.