12 giu 2015

Cosa pensa veramente Chiara Ferragni

Eh niente, è successo.
Noi restiamo sempre persone umily ma ve lo dobbiamo dire: ci ha scritto Chiara Ferragni.
Ci ha mandato una mail per dirci che ci segue sempre, che ci trova amazing e che la facciamo ridere troppissimo in ogni luogo del fabulous world che è costretta a travellare senza sosta; ha detto che per lei non è facile trovare la pace interiore e riequilibrare il karma coi valori veri della vita: che valore dare a una Chanel usata? E che valore dare a una Louis Vuitton usata ancor meno? Non lo sa più.
E' la disperazione amici, il dramma che ti fa perdere il senso di Depop e quell'equilibrio che pensavi di avere prima dei romanzi di tua madre.
Le ho detto sfogati Chiara, parla con noi, dicci cosa ti perplime in questo angusto mondo fatto di barche di sushi instagrammate a caso nelle unbelievable summer della genty party hard a Gatteo a Mare. Lei a poco a poco si è illuminata come un'apparizione mariana in Erzegovina ed è avvenuto il colpo di scena.

Chiara ci ha confessato che le piacerebbe guardare Mikeligna in un sabato pomeriggio fatto di shorts Fracomina e di Fonzies, leccandosi le dita per non godere più a metà.
Chiara vorrebbe passare la domenica a Ostia Lido prendendo l'autobus che parte da Roma Termini per passare due ore in compagnia delle persone very che la guardano da casa.
Chiara non hai mai fatto un Interrail in compagnia di un cane zoppo che non ha potuto ritrovare sull'A1 in quel ferragosto di tanti anni fa.
A Chiara piacerebbe andare a Leolandia coi bambini dell'oratorio di Zingonia e regalare le coca cole gommose a quelli che si comportano bene e indovinano che numero ha di piede.
Chiara vorrebbe tanto andare a funghi all'Abetone.

Non si sente più una donna libera e ce lo sta dicendo.
Chiara riprenditi la tua vita!






SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.