23 giu 2015

Guida ai SALDI: cosa comprare per fare i veri affari e non ritrovarsi subito no money come la Contessa d'Aragona a Pechino

Conto alla rovescia per i poratchi come me che, di necessità virtù, corrono alla ricerca dei saldi mortali prima del tempo. C'è furbezza.
Ma neanche più di tanta, perché ormai tutti sanno che all'estero sono già iniziati e ci sono siti che è bene tenere d'occhio fin da subito poiché propongono cose bellissime e inaspettatamente scontate a ottime percentuali, si rischia di credere di arrivare presto e di venire flagellate da un maledetto SOLD OUT. (E poi ci ritroviamo tutte a piangere sulla bacheca marziana).
Ancora pochi giorni e la stessa sorte spetterà anche alle proposte italiane, il saldo in patria avrà una sua vita very e noi inizieremo la lotta nel fango con le colleghe suine affamate di affari.


Il mio approccio al saldo e al cosa comprare è il seguente:

✓ APRIRE L'ARMADIO
I saldi sono come le interrogazioni: bisogna studiare quello che si deve comprare e fare un ripasso di quello che si ha già. Perché rode abbastanza il culo tornare a casa col nuovo acquisto, aprire il cassetto e addolorarsi come la vergine madre per aver scoperto che c'era già una roba pressoché identica.
Ho scritto l'armadio ma lo so che era più appropriato gli armadi.

FARE CHIAREZZA E STABILIRE LE PRIORITA'
E' bene fare una lista di necessità e di sfizi in due colonne separate, in modo che ciascun settore sia ben distinto abbia le sue priorità.
Tale lista può rimanere nella mente, giusto per non sembrare malati compulsivi agli occhi di quei familiari che non potranno mai comprendere cosa sia il periodo dei saldi.
Se le liste sono lunghe e scrivere vi aiuta, ok procedete pure, ma siate pronte a sciogliere le tracce nell'acido.

✓ LE NECESSITA' 
Rassegnamoci subito al fatto che le necessità sono per lo più qualcosa di basic, Zara lo sa bene e non ci darà mai la maglia cotone-seta in tinta unita scontata più del 20% (il 30% sarebbe già una manifestazione del divino), aspettare è inutile, dunque procedere as soon as possible.

GLI SFIZI
Per sfizi intendo cose più o meno assurde che però 'voglio provare a viverti fuori' come un'esperienza di vita con un tronista qualunque. Tipo le scarpe coi lacci salamosi, il tacco 15, le espadrillas zebrate, la felpa col dinosauro, la maglietta con la scritta suckas.
Qui bisogna essere un filino lungimiranti e veggenti: se una cosa fa oggettivamente cagare e piace solo a voi si può aspettare il 70% di fine agosto, diversamente agire now.
Tutto ciò che non risponde alla parola "strano" o "temporaneo" è ovviamente una necessità.

✓ PIU' SAI, PIU' SAI
Meglio essere informati sui colori moda e le tendenze delle stagioni a venire.
Inutile prendere gonne a trapezio se l'anno prossimo non le metteranno manco le zingare di Viale Certosa, perché con certi trend è bene sfogarsi subito a inizio stagione; se invece si aspettano i saldi allora è uno sfizio e quindi spendere poco is buona cosa.

✓ LE TAGLIE
E' bellissimo il movimento ossessivo-compulsivo di spostamento degli appendini in cerca della propria taglia, quando anche lo sguardo va in fissa e si continua a ripetere L, L, L, L, L, L.
Rain Man ne sarebbe invidioso.
Quest'anno Zara sta facendo giocoleria con le taglie: io ho preso una gonna della XS (giuro, manco alle medie) e la reputo anche grandina, quindi proviamo tutto a caso che qualcosa di buono può darsi che ne venga fuori.

✓ POSSO SPENDERE ANCORA MENO?
Un determinato capo, se generico, lo vado a cercare (online che si fa prima) nelle diverse catene e vedo quale preferisco in rapporto al mio gusto e al prezzo.
Se si tratta di un capo in particolare lo cerco comunque in rete, chissà mai che sia disponibile in più siti e con prezzi diversi.
Inoltre considero se ci sono le spese di spedizione gratuite e se posso ridurre ulteriormente il totale del carrello con qualche sconto (codici sconto per iscrizione a newsletter e cose simili); in certi siti far stazionare la roba nel carrello per un po' può fare arrivare via mail solleciti di conclusione dell'acquisto con incentivo.

✓ DOSA BENE AMORE E CRUDELTA'
Sappi essere un tenero amante ma col portafoglio nessuna pietà.
L'adorazione di un capo deve finire quando esso supera la soglia massima di spesa prestabilita.
A mali estremi chiamate in soccorso i parenti ignari di cui sopra.

✓ FOLLIE VARIE
Da Zara Home: comprare tutto che non si sbaglia mai.


SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.