29 giu 2015

Paccheri col pesce spada gustosi e velocissimi da fare


Altra ricetta facilissima, a prova di bionda in cucina, che comporta pochissimi minuti, circa gli stessi che ci mettereste ad uscire di casa, comprare gli gnocchi alla sorrentina surgelati e a cucinarli in padella e a prendervi le mie maledizioni.
Invece in meno di venti minuti potrete preparare un primo piatto gustoso, fatto con ingredienti freschi e sani.

Occorre
Paccheri trafilati al bronzo 
Spada fresco 
Capperi sotto sale
Uvetta
Finochietto fresco
Olio evo qb
Pan grattato 
Scorza di limone bio
Aglio
Peperoncino
sale qb

Per quattro persone ho usato tre tranci medi di pesce spada.
Per prima cosa mettete a bollire l'acqua per la pasta e mettete in ammollo l'uvetta sultanina.
Poi lavate il pesce e pulitelo togliendo la pelle e l'osso centrale, lo spada va poi tagliato a cubetti.
Fate rosolare uno spicchio d'aglio con il peperoncino in abbondante olio d'oliva, successivamente fate saltare velocemente il pesce.
Ci vogliono davvero 3 minuti a fuoco vivace, se cuocete troppo lo spada diventa inesorabilmente stopposo come un asciugamano vecchio.
Prima di spegnere il fuoco aggiungete: capperi salati lavati sotto acqua corrente e una manciata di uvetta sultanina.
Assaggiate e, se necessario, salate. (Attenzione: capperi e pesce spada potrebbero già essere sapidi a sufficienza).
A parte, fate tostare del pangrattato con un goccio di olio evo e uno spicchio d'aglio.
I paccheri, scolati al dente, vanno spadellati con il pesce spada, e serviti con una grattata di scorza di limone, il pangrattato tostato e del finochietto fresco.
Per quanto riguarda i piatti - lo so, sono demodé rispetto al trend piatto piano quadrato - a me piace mangiare la pasta nei piatti fondi e tondi come si è sempre fatto da che mondo è mondo, e questo piatto bellissimo di cui sono molto orgogliona è della line hybrid di Seletti.

SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.