07 lug 2015

Modern Calligraphy Fonts: come pimpare le scritte sulle foto e non solo

A me le cattive notizie piace darle subito: i fonts più belli non sono gratis.
Ora che ci siamo tolti il pensiero, o l'abbiamo solamente rimandato a dopo, concentriamoci su quanto siano belle le foto arricchite dai caratteri calligrafici, quelle che troviamo su Pinterest, su Instagram ma anche nei banner delle blogger americane che con la grafica ci sanno fare.
Settimana scorsa qualche marziana mi aveva domandato che font usassi per le scritte sopra alle foto su Instagram (il mio profilo è vitasumarte_G, troverete bei paesaggi, cose colorate e soprattutto cose caloriche), ebbene niente font specifico ma un uso smodato dell'app PicLab, che adoro e di cui vi ho parlato nel dettaglio qui.
Con la minima spesa di 2 euro si sblocca tutto e si hanno a disposizione tantissime scritte preconfezionate in font e grafica d'impatto.


Se però mi venisse voglia di instagrammare le mie gambe pelose e di scriverci sopra maledetto pelo infame con un amazing font di calligrafia moderna, ecco, al momento non potrei.
Perché dovrei disporre di un bel repertorio di caratteri da caricare sul mio pc o su Phonto, un'altra bella app che permette di scrivere a piacimento sulle foto coi font che carichiamo noi.
Dunque ho provato a ricercare font bellissimi come quelli che vedete in questo post e la dilusione è stata nel capire che sono tutti a pagamento, tra i 10 e i 40 dollari. Mica poco per personalizzare due foto su Instagram, ma può essere un piccolo investimento interessante qualora stiate cercando un carattere particolare per inviti alle feste o alle cerimonie, se avete un negozio e stampate brochure, cataloghi o volantini, se siete appassionate di biglietti di auguri o se volete farvi un bel quadro o personalizzare qualche oggetto da esporre nella vostra magione.
La maggior parte di questi font si trovano nel sito CreativeMarket.com, che raduna il meglio dei creativi indipendenti, maledetti geni.
Altrove ho scovato il mio font preferito che si chiama Cantoni e, come ogni volta che mi trovo davanti a una vetrina, ho il dono di sgamare la cosa più costosa. 90 dollari.






Matchmaker font.
Questo mi ha un po' ricordato la scritta del famoso tatuaggio temporaneo 'be happy'










SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.