07 set 2015

Biancomangiare: un dolce al cucchiaio alle mandorle facile e veloce


Il Biancomangiare è un dolce tipico mediterraneo che ha origini antiche e sembrerebbe risalire addirittura ad epoca Medievale.
Lessi per la prima della sua esistenza nel mitico manuale dell'Artusi e sembrerebbe che questo dolce, tipico ora della Sicilia, ma diffuso anche in altre regione con diverse varianti, si sia stato importato dagli Arabi nel XII Secolo.
Da questa descrizione si capisce facilmente che risulta difficile estrapolarne una ricetta universale, ma questa è la versione che preferisco.
L'esecuzione è davvero facilissima.


1 litro di latte di mandorla
120 grammi di amido di mais
80 grammi di zucchero
essenza di fiori d'arancio
scorza di limone
vaniglia

Setacciate la farina con lo zucchero in una pentola, aggiungete la scorza di limone, qualche goccia di essenza di fiori d'arancio, della vaniglia in baccello o tritata e infine il latte di mandorla.
Girate bene con la frusta per togliere qualsiasi possibile grumo.
Ponete sul fuoco, continuando a mescolare, portate a bollore e spegnete.
Mettete il composto in uno stampo da budino, il mio a forma di rosa è di Pavoni Idea ed è in silicone- e riponete in frigo per tre ore.
Potete guarnire con: pistacchi, una riduzione di passito, qualche scorzetta di agrume, frutta, fichi, insomma come meglio vi aggrada.
Io ho scelto di brinare dei fichi freschi e di spolverare con un pizzico di vaniglia borboun secca.



SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.