09 set 2015

Si ritorna a scuola e si riaccende la tv

Potremmo dire una marea di ovvietà su settembre, talmente ovvie che meriteremmo di essere lanciati dalla Rupe Tarpea insieme a quelli che puntualmente condividono ogni anno "Wake me up when september ends".
Ad esempio potremmo dire che settembre è l'inizio dell'anno, che è il vero capodanno, che si fanno le liste dei buoni propositi o che viene voglia di comprare cartoleria nuova.
Vero, tutto molto vero, ma lo diciamo da anni.
Perché parlo al plurale come Gollum o il Divino Otelma?
Non lo so, ma questo dovrebbe allarmarvi.
Comunque la cosa migliore di settembre, insieme ai funghi che crescono nel bosco, è che finalmente ricominciano i programmi tv.
Andiamo in ordine di preferenza.


Annuntio vobis gaudium magnum: ieri sera è ricominciato Unti e Bisunti.
Ero talmente in crisi di astinenza che ho guardato anche le repliche, sempre con Twitter aperto, sempre con il mio solito pacato e delicato fangirling per Chef Rubio.





Lunedì è stato meno triste, cupo, buio e deprimente del solito perché è ricominciato Pechino Express.
Come sempre è il programma più bello della storia: viaggio, paesaggio, Costantino miglior conduttore di sempre, l'Ecuador e una manciata di matti.



Ne fanno di talent musicali, ci provano su ogni canale, ma uno bello e ben fatto come X Factor è praticamente impossibile da trovare.
Ricomincia domani alle 20.40.

SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.