17 set 2015

Top of the flops scarpe di merda edition

Forse non lo dovrei dire che queste sono scarpe di merda, forse non è proprio polite, ma davvero non riesco a descriverle in altro modo.
Andiamo con ordine.

Céline e le mucche
Potrei fare la blogger concettuale, quella che accetta tutto quello che fa Céline perché è tremendamente cool e che si metterebbe anche ciabatte da piscina con la pelliccia in nome della moda e della personalità azzerata.
Avendo un cervello e un minimo di senso critico, mi sento di dire che queste scarpe di Minnie con il campanaccio delle mucche svizzere in alpeggio di Céline sono brutte come una puntata di Orrori da Gustare vista all'ora di cena.




E LE INSTAGRAMMANO PURE!


Gucci e le nutrie

Pantofole con il pelo di nutria del naviglio grande pescata all'altezza di Corsico.
Provate ad urlare al miracolo della moda, provate a cedere al trend e sotto di voi si aprirà la bocca dell'inferno di Sunnydale per risucchiarvi.




Tibi e il non crederci
Cosa sono?
Dei piedi palmati di una papera nera dell'alaska meridionale?
I piedi del Pinguino di Batman?
Un sacco della spazzatura usato come scarpe?
Aiutatemi, non capisco.

Le buffalo o non lo so
Possiamo finirla?
Hanno fatto tornare di moda il bomber, le Birkenstock, i collari elastici di plastica, le bandane e poi?
Davvero, delle buffalo o di quelle robe con la zeppa qua nessuno sente la mancanza.



Adesso fati i bravi, aprite Facebook e mettere un like alla nostra pagina o stanotte vi trovate una modella di Givenchy ai piedi del letto.








SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.