14 ott 2015

A questo punto penso di essere un millepiedi

Chissà da quale bisogno ancestrale irrisolto nasce questa mia smania di avere più scarpe che mutande, vestiti, borse e soprattutto soldi.
Nemmeno dovessi andare sulla Luna a piedi, nemmeno dovessi correre la Maratona ad Atene per annunciare la vittoria sui Persiani come fosse il 490 a.c..
Anche perché al Panathinaiko non mi ci farebbero entrare con queste scarpe.

Scarpe di velluto

Stivaletti in vellutino blu carta da zucchero.
Scarpette da nonna in velluto blu royal.
'Na combo ad dir poco imbarazzante, lo so.
Cosa penso di essere?
Un vampiro nobile decadente con l'anima barocca? 
Una giovane altolocata che va al Concerto di Capodanno di Vienna vestita in Lanvin, pelliccia e velluto blu?
Voglio tutte queste scarpe di velluto di Zara in barba al buon senso e al buon gusto.
Giudicatemi pure male.




Loafers a punta

Mi piace parlare come mangio, quindi vi dico che son ballerine a forma di pantofole e a punta.
Ovviamente sono in velluto.
Queste sono di Pretty Loafers e immagino siano un buon modo per allontanare qualsiasi maschio eterosessuale nel raggio di un chilometro.



Glitter

Glitter neri perché vorrei somigliare a Kate Lanphear che veste Saint Laurent.
Sempre di Zara, vorrei gli stivaletti e le scarpette da nonna da mettere coi jeans stracciati per quell'effetto bipolare scappata di casa.




Stivalazzi anni 70

Su questi di H&M - sì grigi, perché marroni non ce la faccio - nutro seri dubbi e sono ancora nella lista dei FORSE.
Non sembrerò un mignottone di periferia?
Ci staranno i miei polpacci?
Che cosa mi compro a fare ste cose se ho le gambe di Gattuso?

Scarpe da ginnastica/slipon argento

Liberté, egalité, sobrieté.

Al terzo post in merito, dopo un mese, confermo che questi di Acne sono gli stivaletti perfetti.



SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.