02 nov 2015

Non ti sputo se no ti profumo

Passando costantemente al vaglio tutta la rassegna stampa pubblicitaria del mondo fashion e beauty during le mie amazing serate da sociopatica, non ho potuto fare a meno di notare la costante pacchianità della categoria profumi.
Innanzitutto mancano solo mia nonna, Carmen Di Pietro e Paolo Brosio e poi tutti hanno fatto la loro magica fragranza seduttiva: c'era davvero bisogno del contributo olfattivo di Justin Bieber, Avril Lavigne, Naomi Campbell, Kim Kardashian e compagnia bella?



Ma soprattutto, di cosa sapranno le loro creazioni? E quale magico potere ci infonderanno attraverso uno spruzzo o due o quattordici?
Perché il profumo in realtà è solo un liquido alcolico che ci farà odorare di qualche cosa per alcune ore, prima o poi questo concetto basic ci entrerà in testa, ma come al solito la pubblicità non ci aiuta e ottunde le nostre menti desiderose di successo, potere, miracoli e magie.

Le peggio pubblicità abusano del rosa e del fuxia.
Il nome RiRi è evidentemente una chicca del marketing di un chihuahua sordo.

Avril Lavigne ormai fa più profumi che canzoni.


Justin fa un Someday per dare speranza a tutte le belibers,
ma per il momento glielo fa solo annusare.

The power of marketing: Celine Dion fa un profumo e io penso che spruzzandomelo
canterò come lei già alle 7 del mattino.

Ari-daje coi profumi demmmerda.

Il Private di Naiòmi di cosa saprà? Me lo devo spruzzare per sentirmi una donna grintosa?
Dopo riuscirò anche io ad adoperarmi in un pestaggio ai danni dei poliziotti?

Credi nelle favole? Se tu sei Paris e io no credo che le favole mi stiano anche sul culo.
Ma magari col tuo profumino magico sarà la volta buona che metto in fila
i numeri giusti per il superenalotto. Chissà.

Torna un po' di rosa e un profumo che sa di viva la juicy.
Ma la juicy e la Jolanda della Littizzetto sono la stessa cosa?!

Qui la cosa si fa più onesta: i profumi sono proprio per cani e gatti.
Che la fragranza cane bagnato sul tram in effetti ha un po' stancato.

Qualcuno ha deciso di perculare le pubblicità dei profumi Parte 1

E la grande idea di Moschino (come se non avessimo già abbastanza detersivi in casa)
mi ha fatto ricordare che...

... qualcuno ha deciso di perculare le pubblicità dei profumi Parte 2.

SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.