24 nov 2015

Primark in Italia: 3 punti vendita nel 2016

Ancora dobbiamo ingollarci di cotechino, lenticchie, pandoro e spumante ma già pensiamo alle belle notizie del nuovo anno e a cosa ci porterà il 2016.
Oltre all'incognita su Starbucks - che è vent'anni che annuncia l'apertura in Italia, dunque non ci crederemo più fino a che non saremo all'inaugurazione con un Cinnamon Dolce Latte in mano - una delle novità più interessanti e più attese è senz'altro lo sbarco di PRIMARK in Italia, catena irlandese del fashion low-cost i cui negozi puntano su una vendita di quantità, mantenendo così il prezzo molto basso (inferiore ad H&M) e generando un costante interesse sulle novità di pronto moda introdotte settimanalmente negli store.
Noi siamo testimoni oculari di quanto visto da Primark a Berlino: la gente girava nel negozio con dei cesti enormi e ne usciva coi sacchi di roba, una media di tre sacchetti a testa. C'è di tutto: moda donna, uomo e bambini, scarpe, borse, bigiotteria, accessori, intimo, pigiami, costumi di carnevale, cartoleria, home decor. Noi abbiamo comprato candele, mestoli, borse, camicette e cappelli. Naturalmente la produzione è tutta collocata nei soliti paesi della manodopera massiva e la qualità non va oltre quella riscontrabile nelle catene simili tipo H&M e Forever21, questione di scelte.
Il primo negozio (di 7 mila metri quadri) aprirà ad Arese (provincia di Milano) nell'ex area Alfa Romeo/Fiat e sembra che i successivi saranno nelle zone di Roma e Venezia. Non ci resta che attendere. 








SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.