19 nov 2015

Quiche alla zucca e pecorino con salvia fritta

C'è Rossana che fa sogni talmente assurdi che vorrei tanto avere le competenze di Freud e psicanalizzare le turbe del suo inconscio. Tra gli ultimi in ordine cronologico, ha sognato il mio stato di gravidanza avanzato col tacito accordo che il bambino sarebbe stato poi di entrambe, in quanto fedeli amiche marziane che si spartiscono ogni cosa.
Allora, precisiamo che non è vero che ci spartiamo ogni cosa: metteteci davanti un piatto di spaghetti al sugo alle ore 11.58 e scommettete su quale parrucca volerà via prima.
E poi volevo tranquillizzare tutti sulla mia panza: mi sono accertata per bene poiché in quest'ultimo periodo sono pervasa da una strana voglia di zucca e si sa che le voglie portano sospetto, ma - salutiamo Erode - non c'è dentro nessun pupo, essa è costituita di carboidrati vari.
Dunque ho assecondato l'ennesimo desiderio di zucca con questa quiche a cui ho abbinato il pecorino e un po' di salvia fritta nel burro, che se no mi sembrava tutto troppo light.
Come base potete utilizzare una sfoglia o una brisée già pronta oppure fare una pasta fatta in casa più sana seguendo la ricetta marziana che trovate QUI.


QUICHE ALLA ZUCCA E PECORINO CON SALVIA FRITTA

Base per torta salata fatta in casa (oppure pasta sfoglia/brisée già pronta)
400g di zucca già pulita e tagliata a pezzetti
3 uova
200ml di panna (tradizionale o vegetale)
100g di pecorino grattugiato
20g di burro + altro per la salvia
1 pezzettino di cipolla bionda
12 foglie di salvia
sale, pepe

Tritare finemente la cipolla e farla dorare in una casseruola ampia con il burro caldo, poi aggiungere la zucca a pezzetti e far insaporire. Dopo qualche minuto aggiungere un po' d'acqua e coprire per portare a cottura. Togliere dal fuoco e passare col frullatore a immersione, salare poco e poi fare intiepidire.
Preparare una tortiera rivestita con carta forno e adagiare il disco di pasta.
In una ciotola sbattere le uova, poi incorporare la panna e il pecorino e amalgamare bene. Aggiungere la purea di zucca e amalgamare nuovamente.
Bucherellare la pasta con la forchetta e poi versare il composto di zucca.
Infornare a 180 gradi e cuocere per 30-40 minuti (se necessario abbassare la temperatura del forno nella seconda metà del tempo di cottura).
Scaldare un pezzettino di burro in un padellino, aggiungere le foglie di salvia (lavate e ben asciugate) e aspettare un minuto per farle diventare croccanti. Cospargere sulla torta o direttamente sulla porzione di fetta.



SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.