23 nov 2015

Salutiamo le donne più ricche del pianeta Terra che ci leggono sempre

Dovete sapere che il mio piccolo quotidiano è costellato da episodi inspiegabili di dubbia natura come l'abbonamento ad Altroconsumo all'epoca dei miei 13 anni, la necessità di guardare sempre Chi l'ha visto e Quarto Grado, l'acquisto di regali di Natale a marzo, l'aperitivo a base di succo di pomodoro non condito, la ricerca di case di lusso che non posso comprare, la periodica consultazione delle classifiche di Forbes.
Forbes è una rivista americana di economia e finanza, nota anche qui in Italia per le sue annuali classifiche sugli uomini e le donne più ricchi del pianeta. Perché la guardo, quando di sicuro io non compaio e amici e parenti miei nemmeno, proprio non lo so. Curiosità, autolesionismo, invidia.


Tra le donne italiane più ricche svetta al primo posto Maria Franca Fissolo Ferrero ovvero Lady Nutella, seguono Massimiliana Landini Aleotti del gruppo farmaceutico Menarini e Miuccia Prada che non c'è bisogno di spiegare chi sia. Da indiscrezioni, pare che ci leggano sempre durante la piega dal parrucchiere del sabato mattina, perciò le salutiamo.
Tra le international c'è la signora degli snack al caramello Jacqueline Mars, Liliane Bettencourt proprietaria di L'Oreal, la vedova di Steve Jobs, la figlia del signor Heineken.

Signora L'Oreal: perché lei vale


Signora Ferrero: nei suoi ovetti Kinder ci sono orecchini con smeraldi grandi come le nocciole Piemonte IGP

Tutte donne che possiedono decine di miliardi di dollari e che possono dedicarsi a uno shopping pesantissimo in negozi che cominciano per Valentino e finiscono con Chanel. E noi qui a ubriacarci nei peggiori bar di Caracas aspettando le promo di Zalando e i fuoritutto di Unieuro.
Nell'attesa che qualcuna di loro decida spontaneamente di adottarmi, vado in cantina a piangere coi topi mi consolo con chi è ricco e non lo merita: il mio bersaglio preferito si chiama Sandra Ortega Mera - rullo di tamburi - figlia del fondatore dell'impero di ZARA ed ereditiera del gruppo Inditex (che comprende un centinaio di aziende tra cui appunto Zara, Zara Home, Massimo Dutti, Pull and Bear, Bershka, Oysho, Stradivarius), dispone di un patrimonio di 6,3 miliardi di dollari e non lo dà a vedere, uscendo di casa come un esperimento di Jean Louis David, mostrandoci evidenti problemi di autostima, terrore dei ladri o altri inspiegabili fatti che avranno a che fare con gli alieni e Sandro Giacobbo.

♪ On Air: Ragazza di Periferia di Anna Tatangelo ♪

Se anche tu pensi che Sandra non meriti i suoi miliardi:
- dillo a Matteo Salvini che la ferma alla frontiera
- scrivi allo sportello di Forum
- chiedi un commento sincero di Luca Giurato



SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.