03 nov 2015

Sull'Estetista Cinica, i brufoli e il premestruo

Succede che improvvisamente a una donna venga voglia di un pangocciolo con il prosciutto cotto o di fette biscottate con il brie.
Succede che l'umore abbia delle pericolose virate da imperialismo europeo "Sono figa. Conquisto il mondo e fondo un impero articolato di carattere feudale con vassalli, valvassori e valvassini ai miei servigi" a piangere di fronte alla pubblicità della Barilla in modo copioso e imbarazzante pensando alla propria fine come una vera Bridget Jones: morta in casa, da sola, divorata dai propri cani alsaziani.
Sono convinta che Battisti con le discese ardite e le risalite intendesse descrivere proprio l'umore durante la sindrome premestruale.
Devastante.
Umore nero, fame, stanchezza, ma soprattutto io sono afflitta dai brufoli nel sotto mento per evidenti cause ormonali.
Per la precisione una roba imbarazzante di cisti sotto pelle che potrebbero essere classificabili come pustole di un mai debellato vaiolo medievale.
Pochi se ne accorgono perché essendo sotto il mento, coperti da fondotinta e capelli, se dio vuole, sono poco visibili, ma senza trucco e alla luce del sole la situazione è a tratti drammatica.
Questi brufoli ovviamente aumentano e diminuiscono in base alle fasi ormonali del mese facendomi impazzire e regalandomi ben pochi giorni di pace.
Ho praticamente provato di tutto: impacchi di aspirina, creme apposite, preghiere, maledizioni senza perdono e stucco a presa rapida.


Settimana scorsa ero con Gloria dall'Estetista Cinica - Glo doveva farsi impacchettare per una questione di cellulite che vi racconterà - e io ho chiesto a Cristina di guardarmi il viso.
Ha chiaramente confermato la tragedia di natura ormonale della mia pelle e poi mi ha detto: "Tu usi creme sbagliate, troppo idratanti, dimmi cosa usi".
E io: "No ma va, troppo idratanti IO?".
Ehm, ho fatto due conti e ho iniziato l'elenco e forse sì, l'Estetista Cinica ha ragione: olio notte, crema giorno, siero anti rughe, creme all'avocado, protezione solare 50, burro idratante e probabilmente pure lo strutto.
OPS.
Il fatto di avere la pelle sensibile e lo spauracchio delle possibili rughe - l'Estetista Cinica mi ha detto che non ho nemmeno mezza ruga visto che non prendo il sole, olè - mi portano a trattare la mia pelle come se avessi 55 anni.
Non ci avevo mai ragionato, forse metto troppa roba e troppa roba che occlude i pori.
Così mi ha proposto di dare un po' di fiato e respiro alla mia pelle con l'Ossigeno Iperbarico.
No, non mi ha infilata in una camera iperbarica come Michael Jackson, ma con un aerografo ha passato il mio viso esfoliato con ossigeno puro per circa 20 minuti insieme a sostanze come l'acido jaluronico e un complesso biorivitalizzante a base di vitamine e silicio. Barbara D'Urso spostati
Chiaramente ignoro cosa sia il complesso biorivitalizzante, ma morivo dalla voglia di dirlo e i risultati sono stati: pelle ultra luminosa, soda, pori appianati, e colorito umano.
Al ritorno in treno una mia amica mi ha chiesto: "Ma sei andata al mare o sei stata a Berlino?".
Tornata a casa avevo delle chiare istruzioni da parte dell'estetista cinica:
  1. Dai tutte quelle creme antirughe a tua madre e finiscila che non hai 50 anni
  2. Niente siliconi, parabeni e diavolerie varie. Impara a leggere questi benedetti Inci
  3. Non ti puoi scrubbare la faccia 3 volte a settimana
  4. Usa quello che ti dico io e poi ne riparliamo
Okey, temevo mi dicesse niente salame e cioccolato, quindi tutto bene.
Cosa sto usando?
Principalmente la Luce Liquida che è un tonico con una piccola quantità di acido salicilico che affina la grana della pelle, è antibatterico e combatte la formazione di impurità.
Diciamo che è una lozione che con una passata vi toglie il grigiore di Milano dalla faccia.
Idrato poi la pelle con Zero Stress visto quanto ce l'ho sensibile.

Tutti i prodotti fanno parte della linea Zero: zero parabeni, zero siliconi, zero difetti, zero aria con confezioni a pompetta airless per evitare qualsiasi tipo di contaminazione batterica e zero bugie perché dietro viene spiegato l'Inci in modo che anche una bionda come me possa capirlo.
Zero menate insomma.


Vi terrò aggiornate, vi farò sapere come procederanno le prossime sedute di Ossigeno Iperbarico in cui mi verrà ridata vita alla mia faccia mentre tengo in mano una bacchetta magica rosa.
Sì, avete letto bene, se non l'aveste capito, oltre a essere immensamente competente, l'Estetista Cinica è anche adorabilmente matta.









SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.