30 nov 2015

Supera il trauma del lunedì mandando maledizioni random

Ci sono giorni in cui vorresti insultare la gente, il mondo e la vita ma le parole non sembrano mai adatte né sufficienti.
Uno dei giorni col più alto tasso di suscettibilità è il lunedì, perché si porta dietro quel senso ancestrale di ingiustizia che deriva dal sollazzo del weekend: annusi quarantotto ore di libertà ma dopo mezzanotte la carrozza ritorna zucca e la favola è finita. Ribelliamoci al sistema.
ϟ Quando Giacomo Leopardi ha scritto Il Passero Solitario era certamente lunedì.
ϟ Quando Raf ha scritto Oggi un Dio non ho era certamente lunedì.
ϟ Quando Marco Masini ha scritto Vaffanculo era certamente lunedì.


Se pensate che io passi le ore su Pinterest e su Tumblr al solo scopo di trovare scarpe di Louboutin, borse di Chanel, gatti cicciosi, case da sciògno, cibo sbavoso e luoghi da favola vi sbagliate.
Uno dei miei Tumblr preferiti è un generatore di maledizioni.
Vado nella homepage di Io Ti Maledico, schiaccio il tasto random e mi compare la maledizione che potrò utilizzare verso chi ha già scassato le palle ancor prima di aver iniziato a parlare.
Queste sono le mie preferite, carne fresca da utilizzare verso quei soggettoni simpa che già alle 7 del lunedì mattina si sentono i MacGyver della situazione.

◆ Ti auguro giornali vecchi dal parrucchiere
◆ Ti auguro una vita con la regia di Dario Argento
◆ Ti auguro un pellegrinaggio con Paolo Brosio
◆ Ti auguro un bidet con le Frizzy Pazzy
◆ Ti auguro un chihuahua e raffiche di vento a 150 km/h
◆ Ti auguro una conferenza di creazionisti
◆ Ti auguro doppiaggi fuori sincrono
◆ Ti auguro solo cozze chiuse
◆ Ti auguro odore di cimice non localizzabile

SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.