25 dic 2016

Buon Natale !


da Natale in affitto, 2004
«Gente, la mia azienda ha fatto un'enorme quantità di ricerche di mercato e abbiamo scoperto due cose importanti. La prima è che la maggior parte degli americani ritiene che il Natale vada passato in famiglia. La seconda è che la maggior parte degli americani ritiene che, per stare con la propria famiglia anche per uno o due giorni, hanno bisogno di quanto più alcol quanto sia umanamente possibile bere».
SHARE:

23 dic 2016

Non ci resta che mangiare: idee per l'antipasto di Natale

Ormai i giochi sono fatti e i regali pure, non ci resta quindi che pensare alla cosa più importante di tutte: IL CIBO.


Sono giorni che ci chiedete idee e consigli per l'antipasto di Natale e, care le mie marziane, c'è poco da dire se non:

★ Niente mappazzoni di gelatina
Francamente non credo che ci sia essere umano che ami mangiare quelle tartine molli coperte da fredda gelatina.

★ Niente mappazzoni di maionese
La maionese è buona, ma copre tutti i sapori e gli asfalta.
Se comprate materie prime di qualità come pesce o crostacei, coprirle con cinque centimetri di maionese industriale è un delitto.

★ Abuso di pasta sfoglia
Una quiche fatta bene ci sta, ma non abusatene.

★ Niente wurstel
Qua non devo nemmeno commentare.

★ Consultate Vita su Marte!

Ora farò quello che voi non avete sbatta di fare: un bel mega mix di tutte le ricette marziane adatte per un antipasto senza mappazzoni.
SHARE:

Facciamo la storia e ricordiamo cos'è successo nel 2016

Tra David Bowie, Marta Marzotto, Franca Sozzani, Massimo Marone di Beautiful e il Boss delle Cerimonie qui non ce la possiamo fare. Un 2016 di lacrime amare.
Ok, abbiamo iniziato come nei migliori pranzi coi parenti, parlando di morti. Giusto per cominciare ad addentrarci nello spirito conviviale che ci attende nei prossimi giorni.
Ma se l'elenco della nonna si farà troppo straziante fino ad arrivare all'infinita sfilza di paesani deceduti che non avete mai conosciuto, ecco riassunti un po' di fatti del 2016 con cui potrete virare l'intrattenimento dei parenti.
Le best cose dell'anno che per ragioni esclusivamente marziane è bene ricordare.

SHARE:

22 dic 2016

Tek: spazzole in legno naturali per principesse



Non so voi, ma io passo un sacco di tempo a sistemarmi i capelli: olio, maschere, balsami, botox, pieghe, spazzole e preghiere.
Credo che se dovessimo quantificare il tempo perso in bagno a sistemarmi la testa sarebbe l'equivalente di un corso di laurea in fisica.
Non da meno ho effettuato svariati investimenti economici in tema capelli: piastre miracolose, fon talmente tecnologici da prevedere anche il teletrasporto e maschere dal costo del caviale nero dell'Iran.
Nella mia rosa delle cose da avere, se si vuole bene ai propri capelli, ci sono anche le super spazzole di Tek.
SHARE:

Crema di patate e porri con briciole di speck e polvere di cavolo nero

Ecco un'idea facilissima dall'aspetto molto raffinato per una cena delle feste.
O anche per un semplice pasto della fame.
Si può servire come primo piatto oppure in porzioni ridotte come piccola entrata.
Collaudata: piace sempre a tutti!

Cucchiao Mepra

SHARE:

21 dic 2016

Netflix: cosa recuperare e vedere durante le vacanze di Natale

Personalmente ho sempre tempo per Netflix perché è uno dei miei momenti relax quotidiani.
Magari riesco a vedere solo una puntata di una serie, ma lo apro, fedelissima, tutti i giorni.
Spesso, su Snapchat, mi dite che non riuscite mai a vedere serie tv perché non avete tempo, immagino quindi che le vacanze di Natale possano essere un buon momento per recuperare cose preziose che sono apparse su Netflix nell'ultimo periodo.
Nemmeno ve lo devo dire, ma se non avete visto Narcos o Stranger Things, chiudetevi in casa e recuperatele subito.
Ma passiamo a cose nuove di cui non vi ho già parlato.
Noterete sicuramente la mancanza di Una mamma per amica, ma non ho mai visto la serie in modo continuativo, se non qualche puntata random, perché non è decisamente il genere di telefilm per cui perdo la testa.

The OA


SHARE:

10 città per un weekend d'inverno

Siam tutti qui a ridere sui post di Casa Surace quando ci ricordano che al Sud dopo ferragosto si programma già il Natale e il Capodanno e poi giù a piangere quando si vorrebbe partire per un last minute al 29 dicembre e i prezzi per 3 notti fuori costano come una borsa portacane di Louis Vuitton.
Naturalmente il mio budget era più trolley di Carpisa e quindi credo di essere arrivata un filino tardi.
Vi abbiamo già parlato di Colmar e di Cervia e oggi vi posso dire quali sono le mie mete del cuore per un weekend invernale molto romantico e molto instagrammabile.


SHARE:

20 dic 2016

Natale 2016: regali nerd


Metto a disposizione il mio disagio nerd perché immagino che questa selezione di regali possa essere utile a chi di voi ha un fidanzato amante dei Marvel e di Guerre Stellari e non ha la più pallida idea di cosa comprargli.
Sembra assurdo, ma so che esistono persone che pensano che Guerre Stellari e Star Trek siano la stessa cosa. brrr
Se invece sono cose che possono piacere anche a voi, bene, possiamo diventare amiche perché io mi comprerei TUTTO.
Visti i tempi stretti, ho selezionato gli oggetti su Amazon e sono quasi tutti disponibili con Prime.
Insomma, in un giorno sono comodamente a casa vostra.
Vado con ordine:

SHARE:

Cosa fare durante le vacanze di Natale: il Polaroid Calendar

Abbiamo sollevato più volte il disagio comune delle migliaia di fotografie scattate e delle zero fotografie stampate, noi siamo le prime vittime di questo fenomeno dell'era digitale e sarebbe anche ora di svoltare, prima o poi ce la faremo.
Su Pinterest ho visto questa idea carina per un calendario fai da te: 12 o 6 fotografie tra le nostre preferite stampate in dimensione quadrata con sotto il mese e i giorni.


SHARE:

19 dic 2016

Snowball cookies: biscotti alle noci per Natale

Gli snowball cookies sono biscotti americani tipici del periodo di Natale che sono molto semplici da fare e possono essere un'ottima idea regalo per un pensierino veloce.
Non necessitano di particolare difficoltà e sono molto buoni.

Cucchiaino Movida Mepra

Occorre:
SHARE:

#PensaPulito - 10 propositi per l'anno nuovo che non rispetteremo mai


Un classicone: anno nuovo vita nuova.
Questi giorni di fine anno sembrano tutti una gigante domenica nella quale diciamo convinti che da lunedì ci metteremo a dieta.
E poi lunedì bomboloni alla crema che la collega compie gli anni, pizzoccheri e sciàtt perché fa freddo e d'inverno si consumano più calorie (?) e continua a far freddo quindi una cioccolata calda per spezzare il pomeriggio ci potrebbe anche stare tanto l'accompagno con dei biscotti senza zucchero e senza glutine, stasera però sto leggera e prendo la pizza con la mozzarella normale, la bufala un'altra volta dai. Dietissima.
E quindi a fine anno c'è sempre qualche buona intenzione che spunta come i funghi porcini nei boschi di conifere e latifoglie; peccato però che al 7 gennaio - perché fino alla Befana è festa! - , i buoni propositi finiranno tutti a pizza e bomboloni come i lunedì della famosa dieta di successo.


SHARE:

18 dic 2016

Happy Sunday #buonadomenica


da A qualcuno piace caldo, 1959
«Non sono un'ubriacona: posso smettere quando voglio.
Solo che non voglio, specialmente quando sono giù».
SHARE:

16 dic 2016

La tavola di Natale di Dalani




E' noto che io sia una rompiscatole in tema tavola e cibo.
Nel periodo di Natale in particolar modo, ma anche d'estate con le insalate di riso fatte di wurstel e condiriso mi scateno.
Tra le cose che peggio sopporto durante le feste di dicembre annovero: tutti i cibi coperti di gelatina e maionese che per capire cosa siano si necessita di uno scavo archeologico stratigrafico e il cui sapore viene totalmente soffocato, i sughi con la panna, i wurstel avvolti nella sfoglia e i piatti di plastica brutti.
Capisco che magari si è in tanti a tavola, ma si può risolvere e mediare usando un bel sotto piatto in vetro o in ceramica e utilizzando piattini di carta carini e particolari.
Insomma, capisco le difficoltà logistiche, ma una tovaglia di carta usa e getta, i piatti usa e getta rossi e i bicchieri di plastica, tutto insieme, difficilmente li digerisco.
A casa mia siamo sempre in pochi quindi non ho di questi problemi e sulla mia tavola non compaiono mai né tovaglie di carta e né tantomeno wurstel avvolti nella sfoglia.
Il mio metro di giudizio è "Mia nonna avrebbe sulla tavola di Natale questa roba?"  la risposta è "No, nonna avrebbe messo i calici in cristallo bordati d'oro e i ravioli li avrebbe fatti in casa".
Un buon posto dove acquistare items interessanti per la tavola di Natale è Dalani che ha in corso alcune campagne interessanti che hanno tutte la consegna entro Natale.
Volendo, possono essere anche delle buone idee regalo.

SHARE:

Mare d'Inverno: cosa fare a Cervia e Milano Marittima

Uno dei ricordi vintage dei miei anni novanta sono senz'altro le vacanze al mare a Cervia.
La mamma era letteralmente invasata per la Romagna e dopo 24 ore in provincia di Ravenna, già parlava con l'accento romagnolo meglio di Tonino Guerra. Lei ovviamente non se ne rendeva conto, allora io smettevo di insistere e le chiedevo di comprarmi una piadina o un bombolone alla crema.
Nei giorni scorsi a Cervia ci sono tornata, sono passati tantissimi anni e per la prima volta avrei visto la città nelle sue vesti invernali ma non avevo previsto che si sarebbe consumato il dramma: non mi sono ricordata niente. Ma proprio niente.
Sarà che il rituale quotidiano delle vacanze al mare era: colazione in hotel, spiaggia, pranzo in hotel, spiaggia, cena in hotel, passeggiata serale vicino all'hotel, russare in hotel, e così da capo per 15 giorni.
Ma ero comunque convinta che avrei smosso qualche connessione neuronale e invece buio.

Dopo andrò su Google a digitare alimenti ricchi di fosforo ma adesso posso raccontarvi d'essere stata praticamente per la prima volta a Cervia pochi giorni or sono.
L'intento era quello di vedere quanto una città di mare potesse battere a movida e mercatini le località di montagna e la questione si è fatta ben nutrita.

SHARE:

15 dic 2016

Il Natale di Lazzari: razzi spaziali, gattini e idee regalo

La prima cosa che campeggia sul sito di Lazzari per l'ultima collezione e per Natale è una giovane ragazza circondata da razzi spaziali e gatti.
Già da questo può solo creare una sola reazione chimica sensata in un essere umano: amore che sprizza dalle sinapsi e occhi a cuore.
Poi succede che uno scende e scorre meglio la pagina guardando i nuovi arrivi e incappa in una foto di un vestito accompagnata dal vinile di Changes di David Bowie.

SHARE:

Biscotti ai mirtilli rossi, pistacchi e pepe rosa

Durante il periodo natalizio una delle paroline magiche è senz'altro biscotti e qui su Marte trovate diverse ricette perché ci piace tanto farli e mangiarli.
I biscotti di Natale spesso hanno il profumo di cannella ma questa volta vi propongo un'idea speziata diversa dal solito e che prevede l'utilizzo del pepe rosa, poi la cosa è del tutto opzionale perché si può anche omettere, tutti gli altri ingredienti sono dei classiconi e sono in tinta col Natale per il colore rosso e verde che hanno all'interno.


SHARE:

14 dic 2016

I calendari dell'avvento su Instagram

Segnalo sempre le iniziative pregevoli sui social network e in questi giorni ho notato che molti stanno partecipando ad un calendario dell'avvento alternativo, ma davvero carino.
E' il calendario dell'avvento Instagram di Zucca Violina che ha avuto questa idea meravigliosa già dallo scorso anno.
Il funzionamento è molto semplice: ogni giorno dell'avvento ha un tema specifico e un hashtag apposito, voi postate la foto, con il tag del giorno e #GioieDiNatale2016, per partecipare a questo mega calendarione dell'avvento collettivo.

SHARE:

Idee regalo per Lei perché il Natale è sempre più vicino

Ormai mancano dieci giorni, facciamocene una ragione e chiudiamo il capitolo regali, prima di incappare in crisi isteriche dell'ultim'ora o in spedizionieri idioti che lanciano i pacchi dal cancello manco facessero le prove per le olimpiadi. Maledetti.
Qui ci stiamo sfrangendo di idee per cercare di accogliere le varie richieste che ci mandate e la sezione Shopping Collage è ora riassunta anche in una cartella Pinterest dedicata.


SHARE:

13 dic 2016

Tutte le novità dell'Estetista Cinica

Delle mirabolanti prodezze dell'Estetista Cinica ve ne avevamo già parlato in passato in lungo e in largo, in particolare i suoi prodotti che la luce liquida sia sempre benedetta  mi hanno aiutata a risolvere i miei problemi di brufoletti sul mento che, vi assicuro, erano parecchio evidenti.
I saggi che mi seguono su Snapchat lo sanno: seguo la skincare coreana e mi faccio almeno una maschera al giorno, insomma il tso è dietro l'angolo, me ne rendo conto, ma  parlo di creme e maschere sempre con gioia.
L'Estestica Cinica, dopo il successo del suo libro, oltre ad essere anche in TV a Detto Fatto, fra un po' sarà talmente vip che per andarla a trovare dovremo scrivere al suo agente, è sempre attiva anche sul fronte novità dei suoi prodotti beauty.
Vado con ordine.

★ I COCKTAIL LABBRA

L'idea di chiamare dei balsamo cocktail labbra e aromatizzarli al Cosmopolitan, Vodka Lemon e Mojito, ammetto, è una zampata di genio.
Non sono normali stick, ma hanno una piccola pompetta per far uscire il prodotto direttamente in crema.
Appena messi sulla labbra danno l'effetto sperato che chiediamo ad un buon balsamo per le labbra: super cremoso e super idratante.
La sensazione è quella di mousse golosa che vi lascerà le labbra super morbide.
Consiglio, soprattutto in caso di molte screpolature, di fare prima uno scrub per labbra anche solo con un po' di zucchero e miele.


SHARE:

Per l'anno nuovo è prevista un'ondata di scarpe di merda

Era nell'aria amici, l'avevo annunciato su facebook perché l'affare si stava rendendo necessario e siccome l'importante è la consapevolezza, facciamo divulgazione e rendiamoci conto che se l'oroscopo andasse di pari passo con le scarpe moda, il 2017 sarebbe davvero un anno di merda.
Non so cosa sia venuto in mente a certi stilisti ma ultimamente ci sarebbero da rimpiangere i tempi hippie in cui Romina Power ballava a piedi nudi nei prati fioriti di Bethel.


Qui sopra abbiamo le manie di altezza di Gucci che, credimi Alessandro Michele, per quanto io sia nana, non riesco a trovare una ragione sana di mente per indossare queste scarpe nemmeno col 50 e 50, la telefonata a casa e l'aiuto del pubblico tutti insieme.
SHARE:

12 dic 2016

Pizzette allo yogurt senza lievitazione

Queste pizzette allo yogurt senza lievitazione sono super facili da preparare: non prevedono lievitazione, con l'uso dello yogurt l'impasto non risulta appiccicoso e si stende subito e restano morbide anche per due giorni.
Insomma, cinque minuti e son pronte.
Questo impasto va bene anche per fare una pizza o una focaccia, in caso ve ne serva di più potete raddoppiare gli ingredienti.
Io ho scelto di condirle in modo classico, ma potete metterci quello che volete.



SHARE:

La ricca vita della mia russa del cuore

Ho sempre avuto una sana invidia e un'immensa ammirazione per quelli che sanno più di 3 lingue. Ma come diavolo fanno?!
Sarà che sono una pigra cronica e soprattutto un'italofila senza precedenti (musica italiana, film italiani, libri italiani...) ma dover imparare l'inglese l'ho sempre trovato ingiusto e questo ha penalizzato il mio sereno approfondimento della lingua che, sì ok lo so, ma non mi ha permesso di raggiungere il livello Virginia Raggi.
Senza contare che gli americani e gli inglesi nascono con uno sbatta in meno, e non è valido.
Ciò premesso è per enfatizzare quanto sia strano e inedito il mio ultimo desiderio di sapere il russo.


SHARE:

11 dic 2016

Happy Sunday #buonadomenica


da Siamo uomini o caporali, 1955
«Il pazzo intelligente, quando è guarito che cosa fa? Finge di essere ancora pazzo».
SHARE:

09 dic 2016

Le bugie del maschio medio a cui non crede più neanche la monaca di Monza

Quando si parla dei tabù femminili sessuali si tende sempre a sottolineare come invece i maschi siano più aperti, portati al racconto e tendenzialmente meno timidi.
Tutto quasi vero, perché i maschi hanno grandi scheletri nell'armadio di cui non parlano nemmeno sotto tortura e negano con la stessa fermezza con cui negano l’amante alla moglie.
Le bugie più note riguardano la sfera sentimentale, dove si toccano le alte vette di una saga fantasy.
Sono appena uscito da una storia importante, bugia evergreen per darsi alla macchia dopo qualche fugace incontro; mi serve una pausa di riflessione, ovvero il buon modo per dirvi che vuole proseguire l'esistenza della specie con la sua collega bionda; non voglio rovinare la nostra amicizia, frase che ha ha ispirato il film "La verità è che non gli piaci abbastanza";  non ti merito ed il sempre verdissimo ti lascio perché ti amo troppo, regina delle menzogne utilizzate dai bugiardi dotati di una vena drammatica teatrale.
I maschi sanno anche mentire nella sfera sessuale e, tra le balle spaziali più epiche, annoveriamo:


SHARE:

07 dic 2016

L'Alsazia, Colmar e i mercatini di Natale

Come tutti, per anni ho sentito nominare la famigerata Alsazia-Lorena sui banchi di scuola immaginandomela una regione dalle mirabolanti beltà dove piovevano sablé al cioccolato dal cielo e fioccavano baguette al formaggio in inverno.
Sennò non si spiegava il perché di tutta questa contesa bellica che la faceva finire additata di causa di qualsiasi conflitto mondiale.
Dire "volevano l'Alsazia e la Lorena" salvava sempre in corner nelle lezioni di storia come del resto le barbabietole da zucchero in geografia.
Mi sono così recata in Alsazia, a Colmar, aspettandomi grandi gioie da questa terra tanto contesa e non sono stata delusa.


SHARE:

Idee regalo per Uomo e per risolvervi il Natale 2016

Sappiamo che dobbiamo farci perdonare dalla categoria maschile.
Ogni tanto ci piace evidenziare i loro simpatici limiti come per esempio potete leggere in questa guida a proposito della loro innata incapacità di dedicarsi al regalo e al biglietto e come potrete leggere nei prossimi giorni in un articolo che... No, non posso spoilerare se no i marzianers mi trafiggono lo stomaco e invece io voglio mangiare senza sosta fino al 6 gennaio.

In fondo che mondo sarebbe senza uomini? Chi potremmo allegramente perculare?
Quindi meritano anche loro dei regali e qui ci sono le idee per questo Natale 2016.

SHARE:

06 dic 2016

Regali di Natale Beauty per dire no agli smalti glitter

Sono qui per fare del mero servizio pubblico e vi parlerò di prodotti che ho usato, comprato, pagato e ricomprato che con il Natale non c'entrano una mazza, ma sono una bomba e sono tutte cose che se verranno regalate faranno veramente felice una vostra amica.
Potevo farvi un collage di smalti glitterati di Dior, cofanetti di profumi, ciprie di Chanel ed edizioni limitate di un profumo commerciale che mi hanno regalato, ricordatevelo, e invece sono qui a sviolinarvi i miei segreti per aiutarvi a non comprare una ciofeca quando dovrete fare un pensierino beauty alla vostra amica.
E senza mettere cose da trecento euro che con Jo Malone son capaci tutti.
Prego eh.

SHARE:

E il martedì #Riccanza su MTV

Ecco per me queste sono le piccole gioie della vita: una nuova trasmissione godereccia sulla trash ricchezza di quelli che sono nati nelle famiglie giuste.
Dallo scorso 29 novembre MTV canale 133 di Sky, ce ne fa pregio, con la messa in onda delle puntate alle 22.50 del martedì sera, ma purtroppo cominciamo male perché sono i povery che vogliono vedere la gente ricca e Sky si paga.
Pensavo di potermi rivedere con serenità e chili di pop-corn le puntate in streaming sul sito di Mtv (così come facevo con tutti i magici momenti di un Pif ancora umile e della percezione del mio impedimento deambulatorio davanti a Ginnaste Vite Parallele) e invece ci sono sì un sacco di video ma tutti frazionati in pillole che mettono alla prova la pazienza di qualunque criceto a cui inverti il senso di marcia della ruota ogni minuto.
Grazie, eh.



SHARE:

05 dic 2016

La tarte tatin di mele: istruzioni per l'uso

Le torte rovesciate a me piacciono un sacco perché sono molto semplici da fare e sono l'ideale insieme alle creme o al gelato, insomma comfort food a bomba.
Ho sempre fatto la tarte tatin da povera fiammiferaia, cioè senza l'ausilio di una vera teglia/pentola da tarte tatin.
In questi giorni mi è stata regalata la pentola apposita di Emile Henry per fare le rovesciate e credo che ora rovescerò il mondo.
Il set da tarte tatin è composto da due parti: la pentola e il piatto di servizio con cui girare poi la torta.
La pentola va sia sul fuoco per poter fare il caramello, sia in forno per cuocere la torta.

Occorre

6 mele verdi
80 grammi di burro
200 di zucchero
1 stecca di vaniglia
1 foglio di pasta brisée



SHARE:

Christmas Time: stampa gratis i biglietti di auguri di Vita su Marte - Natale 2016

Anche quest'anno, a prescindere dal regalo, quello che conta è il biglietto marziano.
E si prenda nota del tempismo calcolato con cui esce questo post: con un anticipo tale sul 25 dicembre da permettervi di sfruttare le stampanti dell'ufficio per scopi più nobili e colorati dei soliti ordini fornitori, fatture e lettere da protocollare.
Se avete già distribuito tutti i vostri regali di Natale molto male. Molto male perché:
✮ non avete aspettato l'uscita dei biglietti marziani edizione 2016 (soprattutto)
mettete ansia a chi li avrà ricevuti ancor prima d'aver fatto l'albero
siete psicopatici
[Un saluto a mia mamma che rientra in questa simpatica categoria].

Andate e moltiplicateli.


SHARE:

04 dic 2016

Happy Sunday #buonadomenica


da Hong Kong Express, 1994
«Ci siamo lasciati il primo aprile: continuo a credere che sia uno scherzo».
SHARE:

02 dic 2016

Natale green: regala un albero con Treedom #makeitreal

Ci sono regali che parlano da soli e danno un messaggio chiaro e lampante come una giovane bionda di fianco a un vecchio a Montecarlo: sono i regali fatti perché si dovevano fare.
I sali da bagno non mentono e sono un buon marker per comprendere il livello di disperazione dell’ultimo minuto. 

Tali nefandezze nell'anno domini 2016 non sono più accettabili perché con un minimo di ricerca su internet e una carta di credito si possono regalare piccole gioie di senso compiuto come ad esempio un albero piantumato con felicità in Kenya.
Non posseggo un grande pollice verde, so a malapena far sopravvivere una pianta grassa, ma come ben sapete la mia vita ideale è quella di un giovane e paffuto Hobbit che fa tre colazioni e vive nel bosco in una casetta in legno.

E’ quindi con gioia che condivido con voi questa bellissima iniziativa di Treedom che è il regalo perfetto per un amico dall’animo green, sensibile alle sorti del pianeta, o per salvare nostra zia, con un nobile gesto, dall'ennesimo ed inutile pacco di sali da bagno.


SHARE:

Ricordati di santificare i Paesi nordici: stile minimal, siti per lo shopping e rudi vichinghi

Non so se l'italiano medio avesse mai avuto la percezione di quello che offrono i Paesi nordici prima dell'avvento dell'Ikea. Forse l'unica nozione base era legata a Babbo Natale e i più eruditi si sarebbero spinti più in là a con la parola Rovaniemi.
Tuttora peraltro le idee sono un po' confuse perché c'è chi va all'Ikea convinto di mangiare le polpette di renna, quando gli ingredienti dicono chiaramente che è manzo. Che poi quando lo fai notare ti guardano con delusione, disapprovazione e sdegno manco fossi il Joker sadico che dice a un duenne che Babbo Natale non esiste.
Io invece sono sempre conquistata dalla scoperta degli shop localizzati in Svezia, Norvegia, Finlandia, Danimarca e dintorni di quei posti dove il design è sovrano, in cui non sono ancora mai stata ma che mi immagino, freddi nel clima ma caldi nel cuore, nelle idee e nelle infinite tazze di cioccolata calda speziata e glogg.


SHARE:

01 dic 2016

Sui denti, gli spazzolini e i Dream Theater #OralBPro6000

Sugli apparecchi per i denti scrivere un trattato perché li ho ho provati tutti: quello mobile rosa e di metallo, quello fisso, gli elastici, quello con il baffo esterno e quello di gomma morbido che sapeva di cicca americana usato anche da Tyson quando staccava le orecchie ai nemici sul ring.
Eppure vi assicuro che non avevo chissà quali denti storti ma, se siete nati nei primi anni 80, saprete anche voi che da bambini i dentisti rifilavano ogni genere di apparecchio mortificante con il presagio di futuri ed invalidanti problemi a qualsiasi parte del corpo.
Fu così che passammo un po' tutti l'adolescenza con elastici in bocca colorati e continui controlli.
Ora, da adulta, il let it motiv del mio dentista è “devi spazzolarti diversamente i denti perché hai le gengive infiammate”.
Ho usato la tecnica del basso verso l'alto, li spazzolo per la durata di una canzone dei Dream Theater con assolo di batteria di quindici minuti, uso il filo, il collutorio e prego, eppure tutte le volte il dentista ha qualcosa da ridire sulla mia condotta facendomi sentire in colpa come il medico quando mi chiede come va con la dieta.



SHARE:

Veg ricetta: crocchette speziate di cavolfiore e cannellini

Quando il procedimento consiste nel buttare tutto nel mixer e azionare mi sento in pace col mondo e posso affrontare il discorso cucina anche quando sono meno ispirata.
Questa è una di quelle ricette da fare davanti alla tv con lo sguardo distratto, perché tanto è facile e stimola la manualità come quando ci facevano giocare col Didò: bisogna fare le palline.
Le crocchette sono molto buone e si può giocare molto sul proprio gusto delle spezie, richiamando il concetto del falafel speziato. Io ho messo il cajun di cui vi ho già parlato in questo post, voi fate pure a piacere.
Altre varianti: si può usare anche la farina tradizionale al posto di quella di farro e la quantità è indicativa, a seconda quindi del tipo di farina, della morbidezza dei fagioli e delle solite altre variabili ambientali come l'umidità, potrebbe essere necessario aggiungerne altra.
Ottima idea per uno sfizioso antipasto, anche per Natale, specialmente se si hanno ospiti vegetariani o vegani.



SHARE:

30 nov 2016

Maglioni di Natale per nerd: Star Wars, Stranger Things e Harry Potter


Popolo di Rohan, gioite con me: fra poco è Natale e possiamo metterci i nostri amati ugly Christmas sweaters con le renne senza vergogna perpetrando così questa amabile e trash tradizione anglosassone.
Quest'anno però vado ad uno step di vergogna di grado superiore: non solo renne e motivi geometrici nordici, ma maglioni natalizi di ispirazione nerd.
Prendete appunti, abbiamo:

GUERRE STELLARI
SHARE:

Le recensioni ai servizi e l'app di Vaniday per i trattamenti beauty

Sono sempre stata fan dei sistemi di recensione di qualunque cosa perché li trovo validi aiuti per farsi un'idea prima dell'acquisto di un prodotto, di un servizio o per scegliere dove andare a mangiare.
(Shopping, beauty, viaggi e nutrimento dello stomaco quali gioie essenziali della vita).


Sebbene anche la figlia di Wanna Marchi abbia fatto notare quanto le recensioni (ad esempio su TripAdvisor) possano essere viziate dalle crisi isteriche del premestruo o da fidanzati galanti che volevano fare gli splendidi con le ostriche e le aragoste per poi pagare un conto alla McDonald's, ormai abbiamo fatto la tara anche su questi soggetti ed è facile avere una giusta chiave di lettura delle recensioni filtrata dai pazzi che bene, bravo, però nel bagno la carta igienica era a due veli anziché quattro, perciò ti do 1 stella!
SHARE:

29 nov 2016

Guida per maschi: come non farsi lasciare a Natale a causa di un regalo osceno

Nell'anno 3000 dove abbiamo scienza, tecnologia, spedizioni espresse e blog al femminile zeppi di sapienti consigli, non è più concesso ad un maschio di sbagliare un regalo ad una donna.
Non ci sono più scuse, non esiste più la pigrizia di uscire il sabato pomeriggio e affrontare la giungla del centro urbano, non c'è più la fobia dei negozi e nemmeno la banale scusa “non so cosa prenderle”.
La vostra fidanzata sarà presente almeno su due social network e sicuramente avrà condiviso, e lanciato tremila segnali poco velati, in alternativa, esiste sempre il valido e vecchio conversare e ascoltare quando il partner ci parla.
Se lo avete fatto, è impossibile non sapere cosa comprarle.
Cosa non fare quindi?
Eccovi una lista di consigli per evitare di essere gettati dalla vostra fidanzata in pasto alle belve feroci con neroniana soddisfazione la notte di Natale.
Il tutto con la supervisione dello spirito guida Beyonce.



I regali della disperazione dell'ultimo minuto
SHARE:

Pazze idee regalo: perdere la testa sul sito di Dottor Gadget

Come sapete, ci piace condividere con voi le migliori scoperte del web, soprattutto quelle che riguardano lo shopping perché pensiamo che il peccato confessato sia mezzo perdonato e che allora si possa comprare senza ritegno, tutti insieme allegramente in buona compagnia, olé.
Mai come in questo caso mi sono sentita in seria difficoltà: l'intenzione era quella di preparare una selezione con i migliori articoli di DottorGadget.it, il sito italiano pieno di insolite idee regalo per tutti.
Il risultato lo vedete qui sotto ma lo svolgimento si è compiuto in una continua corrente alternata tra l'esaltazione di trovare millemila cose da comprare e il sentimento ebete che provavo di fronte alle funzioni trigonometriche inverse, con l'interrogativo che culmina in un disperato cosa faccio?! Ho anche pensato di telefonare a Dottor Gadget e rilevare l'azienda, così, in toto.
Non esagero mica: provate pure voi a entrarci, a navigare in tutte le categorie, pensando ad amici e parenti e soprattutto a voi stessi, e a vedere quanti oggetti del desiderio totalizzate. Poi mi dite.


SHARE:

28 nov 2016

Vellutata di castagne e speck croccante

Adoro fare le vellutate perché regalano sempre grandi gioie con poco sbattimento come questa vellutata di castagne con noci e speck croccante.
Per questa ricetta ho preso spunto da un vecchio inserto di Sale e Pepe e l'ho rivisitata completamente cercando di renderla meno dolce possibile.



Per 4 persone
400 grammi di castagne secche già ammollate dalla sera prima
mezza cipolla
1 carota
2 patate
1 foglia di alloro
1 litro di brodo di pollo
olio qb
1 confezione di yogurt greco

Per la guarnizione

Noci secche
1 confezione di speck a dadini
1 rametto di rosmarino
1 goccio di olio di zucca
SHARE:

Le femmine d'Italia impazzite per Alberto Angela

A volte credo davvero di abitare su un altro pianeta tipo Marte (uno a caso eh) perché improvvisamente scopro dei fenomeni nazionali di cui non sapevo nulla, rimango interdetta e arrivo a chiedermi ma io dov'ero quando succedeva tutto questo?!
Cosa che è accaduta quando ho scoperto che tutte le donne d'Italia vogliono Alberto Angela.


Stavo avendo il mio quotidiano appuntamento con Fabrizio Frizzi, in onda con L'eredità proprio mentre cucino, mangio, apro il frigo e divoro cose a caso che abbiano un contenuto calorico superiore a x alla millemila, quand'ecco che una giovane ragazza, interrogata su chi potesse essere l'uomo ideale della cantante Francesca Michielin risponde senza dubbio alcuno e con piena condivisione, Alberto Angela, aggiungendo con ovvietà che del resto è il sogno di tutte. 😲


SHARE:

27 nov 2016

Happy Sunday #buonadomenica


da Apri gli occhi, 1997
«A volte la mente si comporta come se si trovasse in un sogno».
SHARE:

25 nov 2016

Il whale watching in Scozia e l’importanza del turismo naturalista per i cetacei #pensapulito

Mentre scorrazzano per i mari, i capodogli non si curano se sia giorno o notte. Come tutte le balene respirano in modo volontario e devono dunque rimanere svegli con metà del cervello quando si riposano. È quasi sicuro che sognino. A volte, dopo aver mangiato a sufficienza, fanno una pennichella tutti insieme, mettendosi in perpendicolare, come pipistrelli, con lo sfiatatoio sopra il pelo dell’acqua. Gradiscono il contatto reciproco e passano ore a strofinarsi e rotolare l’uno sull’altro appena sotto la superficie: «Sembra che si vogliano tutti bene, – dice Jonathan Gordon per descrivere questo balletto subacqueo. – Non è raro vedere individui che si tengono delicatamente per le fauci».

Chi #pensapulito e rispetta la natura non può che amare le balene e i cetacei in generale.
Sono mammiferi pacifici, paffuti e che comunichiamo tra di loro con suoni arcaici e dalla melodia soave e rilassante.
Delle grandi e pacifiche sirene buone che hanno abitato il nostro immaginario comune sin dall'infanzia, popolando decine di favole e leggende, con la loro indole mansueta.
Sono state protagoniste di un numero incalcolabile di miti: dalla Bibbia, al Corano passando per Pinocchio.
Le balene hanno infatti un vero e proprio culto, non solo tra i ricercatori che si prendono cura di loro, ma anche nella letteratura e nella saggistica, come il caso del Levitano di Philip Hoare, da cui ho preso la citazione che vi ho riportato qui sopra.



Leggere quel romanzo vi farà venire voglia di andare alla ricerca delle balene nelle Azzorre, con uno zaino in spalla, immediatamente.
Malgrado l'amore che possono smuovere questi mammiferi, ben sappiamo che le balene sono state e sono vittime di una violenta mattanza tanto essere state drasticamente ridotte del 90%.
Una follia, al pari di uccidere cuccioli di unicorni albini.
Fortunatamente, ridando quindi speranza all'umanità, in molti stati questa prassi è stata dichiarata illegale nel 1986 e la salvezza delle balene è stata proprio una pratica di turismo ecologico: il whale watching.

SHARE:

Quanto sei bella Roma: un giro nei quartieri della Garbatella e Coppedè + contenuti extra

Non dimenticherò mai la sensazione che provai la prima volta che misi piede a Roma: non ebbi l'idea di sentirmi a casa ma di aver finalmente trovato casa.
E da lì l'amore per la magica città di Roma mi accompagna indelebile nel mio quotidiano, tanto che se non ci torno almeno un paio di volte l'anno ne sento una grande mancanza.
Pian piano comincio a conoscerla sempre di più, difficile trovarsi a Roma e resistere alla tentazione di andare a passeggiare sotto al Colosseo, sull'Altare della Patria, a Piazza Navona, Piazza di Spagna, Fontana di Trevi, al Pantheon. Ma l'avida voglia di scoprire tutte le altre bellezze che le appartengono è tanta e così ultimamente ho messo in saccoccia nuove perlustrazioni, zone insolite e mete meno frequentate.
Un paio di settimane fa mi sono dedicata a due quartieri molto diversi tra loro ma entrambi molto belli e pregni della città eterna, la Garbatella e Coppedè.


SHARE:

24 nov 2016

Natale 2016: idee regalo per amanti delle foto


Negli ultimi anni mi sono accorta di una cosa: contro tendenza a qualsiasi invenzione tecnologica, cerco sempre di più le vecchie foto stampate da riguardare come ricordo.
Malgrado le chiavette, cloud e hd esterni, finisce sempre che cerco i vecchi album e guardo le foto stampate.
Guardare le foto e averle in modo tangibile in mano è tutt'altra cosa rispetto ad un file: sono eterne, tra vent'anni ancora saranno lì nella scatola dove le abbiamo dimenticate e avranno un altro valore affettivo rispetto a Venezia73.jpeg
Soprattutto è un buon modo per non perdersi nulla ed è anche un bel regalo da fare a Natale visto che il web offre un mondo di idee in tal senso.

IL LIBRO ALBUM STAMPATO
SHARE:

Due ricette veloci: Pancake allo Strudel e Castagnaccio

Spesso riempio il mio profilo Instagram di cibo, tanto che la gente pensa che mangi da mattina a sera (ed è più o meno così in effetti) e non penso che anche le ricette più quotidiane o note possano essere di interesse per tutti. Poi invece dai commenti e dalle richieste capisco che parlare di cibo è sempre doveroso e giusto.
Ecco quindi, per esaudire le richieste del popolo social, come faccio a fare la colazione (o merenda) coi pancake al sapore di strudel e il mitico castagnaccio, uno dei miei dolci-nontroppodolci preferiti.


SHARE:

23 nov 2016

Zara Home: le decorazioni più belle per il Natale 2016

Poche cose mi mandano il cervello in estasi e mi fanno comparire gli arcobaleni negli occhi come entrare sul sito di Zara Home.





Il motivo è semplice: sono bravissimi ad assemblare set ed editoriali pazzeschi e hanno sempre collezione dall'inverosimile beltà.
Anche questo Natale si sono rilevati una valida fonte dove sperperare i propri averi per trasformare la propria casa in un casa di Babbo Natale scandinava e di buon gusto.
Vi dico solo che esiste perfino la sezione musica e cartoleria.
Ecco quello che mi piace, praticamente tutto:

SHARE:

Idee regalo di Natale per chi ama mangiare e cucinare

Come sapete, abbiamo scelto di farci adottare dal pianeta Marte perché ci piaceva l'idea della forza di gravità inferiore che ci illude di pesare meno. Tutto il resto ce lo inventiamo noi, quindi ormai Marte ce lo immaginiamo un pianeta pieno di cibo, di risate, tv, gossip, saloni di bellezza e shopping.
Qui la voglia di comprare tutto non manca, ecco perché siamo inesauribili risorse di idee per i regali e soprattutto per gli autoregali.
In questo periodo pre-natalizio sentiamo la necessità di aumentare i post della categoria shopping collage per offrire un'adeguata informazione a tutti i pianeti, i satelliti, i fidanzati e i parenti tutti.
Oggi ci occupiamo dei regali che potrebbero essere graditi dalle cosiddette persone foodly, ovvero coloro che amano mangiare e che apprezzano tutto ciò che ha a che fare col cibo e con la cucina.

SHARE:
© 2013-17 Vita su Marte. All rights reserved.