27 gen 2016

Sul bomber e i tempi della moda

Succede spesso che mi chiediate opinioni sui vestiti, di solito le vostre richieste si dividono tra il sapere cosa ne possa pensare di una giacca o di un paio di scarpe e se questo capo può essere un pochino tamarro.
La risposta più sensata e logica da dare all'ultimo quesito è sempre e solo una: dipende.
Dipende sempre da chi lo indossa, come lo indossa e con cosa lo indossa.
Non esiste mai una verità assoluta, salvo per le leggi della fisica e della matematica, e sostenere l'opposto sarebbe folle.
La risposta alla prima domanda invece è che, sostanzialmente, dovreste sempre avere la libertà intellettuale e personale di fare quello che vi pare indipendentemente da quello che vi possa imporre la moda perché una personalità forte vale ben più di un trend.
Non pongo fiducia alcuna nelle persone che comprano in modo compulsivo tutti i trend di stagione senza selezionare.
Sostanzialmente, io mi vesto sempre uguale: mi piacciono le righe, le cose minimal, ogni tanto qualcosa di rosa, quando sono in pms i glitter, il grigio, le scarpe basse, le cose basiche, etc.
Noiosa, insomma e spesso nemmeno compro nei fast fashion gli ultimi trend perché non mi interessano. Vanno di moda le ciabatte e non mi piacciono? Amen, non le compro e continuo a mettermi le mie Repetto blu.
Funziono così.
Per farla breve, l'altro giorno mi avete chiesto in tante cosa ne pensassi del bomber e se fosse realmente di moda. Ho solo due considerazioni da fare, visto che me le avete chieste, ed esse sono:

1) I tempi
Invero quando una cosa si vede sugli scaffali di Zara significa che chi segue la moda per davvero - stylist, giornaliste, blogger famose, etc. - quella roba se la sono messa quasi due stagioni prima.
Vi faccio l'esempio delle Birkenstock: chi era davvero sul pezzo le aveva addosso a maggio del 2013 o forse anche prima.
Quindi la domanda è: ha senso dannarsi per seguire forzatamente la moda e un trend quando comunque saremmo in ritardo sul trend stesso e sui chi vorremmo emulare?
Sono marzulliana, lo so, ma è un aspetto da tenere in considerazione se proprio vogliamo fare le fashion victim de sta cippa.
Non essendo Rumi Neely, direi che queste pippe mentali possiamo anche evitare di farcele e comprare quello che ci pare.

2) Il bomber
Mi piace o no?
L'ho usato nei primi anni 90 e lo riconduco all'adolescenza, pertanto non ne ho un bel ricordo.
Non lo indosserei ora perché non credo mi starebbe bene e soprattutto ha un taglio troppo maschile e militare per me.
Insomma, sono consapevole che mi starebbe di merda, non lo userei perché con tutto il resto del mio guardaroba cozzerebbe e semplicemente preferisco altre giacche.
Su internet però ho visto tante soluzioni outfit carine su ragazze con una fisicità diversa dalla mia e ho visto, capo che vende anche Mango in questa stagione, un bomber rosa che trovo molto carino anche se il più bello è uno di Acne in rosa antico.
Pertanto la risposta è: sì, mi piace sulle altre, soprattutto blu e indossato con il nero, oppure rosa su un look minimal. Niente verde militare, niente scritte, niente toppe, niente spille.
Ah dimenticavo, ne ho visto anche uno sul profilo Instagram di Olympia le Tan che è meraviglioso.








SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.