17 feb 2016

L:A BRUKET: dopo Byredo e Aesop ecco dove spenderemo i nostri soldi

Credo sia una catena infinita come quella di Caruso questa storia dei brand di beauty ultra minimal, essenziali e che spopolano su Instagram.
La cosa grave è che le profumazioni sono sempre pazzesche, i prodotti ottimi e l'estetica delle confezioni è da lucciconi agli occhi.
Sto chiaramente mettendo le mani avanti per auto giustificare la mia insana follia che l'altro giorno mi ha fatto pensare "lo compro" di fronte ad un sapone Lavanda, rosmarino e salvia di La Bruket.



Sapone mani per ben venticinque euro signori e signore.
Rinchiudetemi e gettate la chiave nel baratro di Moria che me lo merito.
Il profumo però è pazzesco, la confezione è da mezzo litro e quando lo finisco ci caccio dentro il Palmolive, eh.
Per dovere di cronaca, vi dico anche che L:A BRUKET arriva dalla Svezia - toh, strano - e da anni produce prodotti beauty naturali e biologici.
Tutto rigorosamente fatto a mano.
Tutto molto bello.
Prima di giudicarmi male guardate le foto e, se lo trovate, annusate il profumo del sapone.







SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.