15 feb 2016

Sanremo 2016: i vestiti parte seconda




Riprendiamo il discorso da dove lo abbiamo lasciato.
Vedere le ultime due puntate di Sanremo è stato difficile per due motivi: venerdì con le cover stavo perdendo le speranze per il genere umano e sabato notte mi sembrava di assistere ad un'infinita oratoria di Cicerone di quindici giorni.
Amo Sanremo, ma forse bisognerebbe rivedere un attimo i tempi biblio-mitologici della finale.
Anche oggi siamo qui per parlare della cosa più significativa, importante e degna di nota: i vestiti.


LE MIE VINCITRICI MORALI

Elisa
Non era in gara, era ospite, ma è stata quella che ha cantato meglio di tutte e in Calvin Klein era meravigliosa.



Francesca Michielin
Per me le doveva vincere tutto: Sanremo e pure Miss Italia.
Ha cantato benissimo, la sua cover di Battisti era stupenda ed è oggettivamente bellissima.
I suoi look mi sono piaciuti tutti in barba alle critiche che le sono state mosse.



Arisa
Per me potrebbe cantare anche l'elenco del telefono e mi starebbe bene, la trovo sempre meravigliosa quando si esibisce. Mi è piaciuta un sacco nella serata delle cover e stranamente era molto bello anche il vestito.


Peccato sia ripiombata nel baratro dell'horror il giorno dopo.




Noemi
Mi ero sbagliata: il dread c'è ancora, diminuito, ma c'è ancora purtroppo.
Anche Noemi mi è piaciuta per tutta la manifestazione.



Bellissima in color marsala.



PREMIO TENEREZZA/BEI CAPELLI

Irene Fornaciari
Ma quanti Sanremo ha fatto senza avere il minimo successo?
Ma quante volte ha tentato di fare la cantante senza riuscirci?
Irene Fornaciari mi ha fatto tenerezza per questa cosa e vorrei consolarla dicendole che almeno ha dei bei capelli.
Non so Irene, forse dovresti aprire un canale Youtube di tutorial sui capelli.



PREMIO DELLA CRITICA

Elio
Elio e le Storie Tese con questo travestimento da Kiss hanno vinto tutto.
Incredibili.



ANCHE NO

La Iurato
Dopo esser stata abbandonata dal suo stilista in modo ben poco galante, ha scelto look molto dimessi.
Cosa che sicuramente, rispetto allo stile Casamonica della prima sera, va benissimo, però questo mi sembra un completo di Upim e soprattutto non mi piacciono i capelli così piastrati.


La situazione è peggiorata ancora il giorno dopo.
La Iurato ha bisogno di uno stylist.


Garko

Non infierirò sul fatto che in confronto a lui Belen possa sembrare Oprah Winfrey, dico solo che poteva almeno risparmiarci i vestiti lucidi e la divisa da barman di piano bar.




Madalina Ghenea
Lei rientra nel capitolo: figa, bona, gnocca, danarosa, col fidanzato bono, ma niente, non ce la fa.

Non mi è mai piaciuta, nessun vestito e nessun parrucco.
Sono riusciti anche nell'impossibile intento di ingrassarla con questo terribile abito azzurro.
Madalina, cambia stylist che sei bona e ti meriti di meglio.




Cristina D'Avena
Cristina l'amiamo tutti, le vogliamo bene e le perdoniamo anche questo terribile vestito da prom americano comprato online.



Alessio Bernabei
Ho scoperto chi fosse due giorni fa.
Per ora ho capito che: ha plagiato mezza canzone di Ariana Grande e ha un gusto di cacca nello scegliere le giacche.

 

SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.