12 feb 2016

Sanremo 2016: i vestiti

Sanremo è il momento nazional popolare per antonomasia del piccolo schermo che smuove gli animi, Twitter, le critiche e i pettegolezzi.
Per una settimana tutti diventano esperti di musica, canto, look, trucco, parrucco, case, libri, auto, viaggi, fogli di giornale perché Sanremo è tipo la messa a cui ci obbligava ad andare nonna quando avevamo dieci anni.
Non si scappa: si guarda e basta, se non si guarda se ne sente parlare comunque .
A me piace molto vederlo proprio per tutto questo contorno perché in realtà le canzoni di solito imparo a riconoscerle la sera della finale.
I vestiti però me li ricordo tutti.
Andiamo con ordine con le prime due serate, settimana prossima aggiornerò questo post con le altre, promesso.

LE PIU' FIGHE

Anna Foglietta in Costume National era divina.
Kasia Smutniak, non imparerò mai a scrivere Kasia Smutniak senza doverlo prima googlare, in Prada. Kasia è stupenda, una delle più belle, di quelle che hanno vinto la vera lotteria genetica.
Noemi, finalmente senza dread, molto bella in Gervasio.



Nicole Kidman in Armani che ricorda al mondo cosa vuol dire essere altissime, stupende, con la pelle perfetta e col portamento elegante.



GIOVANI E CARINE

Francesca Michielin in Au Jour Le Jour.
Lo so, di primo acchito poteva sembrare un'educatrice di un collegio svizzero femminile, ma visto bene questo abito è molto bello - soprattutto i dettagli dei pantaloni e della camicia - ed è adatto alla sua giovanissima età.
Forse in tv rendeva poco, ma guardando poi anche il disegno ho avuto la conferma che è sicuramente una bella creazione.
Discorso identico per Chiara Dello Iacovo in Momonì.



PEGGIO NON SI POTEVA FARE

Arisa in Annapurna - nome anche di una montagna killer in Nepal e non sarà un caso immagino - con addosso una polo pigiama in lamè  indefinibile.
Ellie Goulding con i pantaloni larghi con l'elastico alla caviglia come  Alì, principe Alì, Alì Ababua.
Deborah Iurato che, porella, in quel vestito melanzana sembrava uscita da una festa dei Casamonica e stava talmente male che persino lo stilista l'ha ripudiata.
Francesco Paolo Salerno si è infatti subito dissociato dalla cantante.



MANCO MEZZO

Madalina Ghenea, seppur molto bella, non ha mostrato praticamente nessun look che mi sia piaciuto.
Qui indossa Zuhir Murad e Alberta Ferretti.
Il primo Barbie Gran Galà, il secondo Winx Fatina dei Ghiacci e il terzo l'Uomo Tigre.


SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.