23 mar 2016

Casa e design svedese: le sedie Lilla Aland

Ultimamente sto riscoprendo la passione per il legno, al suo stato grezzo e naturale ma anche verniciato di colore a tinta unita. La plastica, soprattutto nell'argomento sedie, non mi ha mai attratto e convinto fino in fondo: sebbene mi siano sempre sembrate belle a casa degli altri, non ho mai comprato le Louis Ghost o le Victoria Ghost di Philipp Starck e le Vitra, che tanto mi erano piaciute subito, mi hanno già stancata.



La fissa del momento è sulle sedie in legno, in particolare sulla Lilla Åland che progettò il designer svedese Carl Malmsten tra il 1938 e il 1942, su ispirazione di alcune sedute in stile Windsor che vide ben allineate all'interno di una piccola chiesa, la Finnström Curch, sull'arcipelago finlandese delle Åland.
Queste sedie da pranzo, in betulla o rovere, al naturale o laccate, sono sopravvissute per generazioni in Svezia e ancora oggi se ne ripropongono versioni attualizzate nei colori, nella forma e nell'utilizzo, confermando quasi un secolo di storia del design.

Tutto bello ma il design ha il suo prezzo: ogni sedia costa circa 265 eurozzi.





Non sono sicura che questa sia una versione originale delle Lilla Aland,
potrebbe essere un originale vintage o potrebbe essere anche la giusta ispirazione
per considerare di farsele da sè con un po' di vernice e sedie simili recuperate nei mercatini.







SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.