26 mar 2016

Il mistero dell'hashtag #OO

Ci sono date che risuonano nell'aere come indelebili, definitive, storiche.
14 ottobre 1492: scoperta dell'America marchiata a fuoco nei nostri cervelli fin dalle elementari.
1 gennaio 2002: ho visto cose che voi umani gente in pigiama alle due di notte davanti agli sportelli del Bancomat per prelevare i primi Euro della nostra vita.
E come non citare il recente 4 settembre 2015, che solo i più acculturati di voi riconosceranno subito come fine della storia senza amore tra il gabbiano Sgiòrg e Gemma-solo-io-provo-emozioni-very. (Saluto tutti gli amici del club Uomini e Donne trono over).


E poi c'è il 6 aprile 2016, ovvero la fatidica data in cui finalmente si svelerà l'enigma lanciato dal brand di telefonia Huawei che si sta imponendo sul mercato alla velocità di uno shuttle sparato in orbita e che proprio in quel giorno a LonTra presenterà il nuovo tesssssoro.
Da martedì scorso infatti a Milano troneggiano dei giga cartelloni del mistero: Parco Sempione ci appare in fiore e ci fioriscono accanto anche le news della tecnologia smartphone per la quale smaniamo al pari delle Rockstud di Valentino e dei piatti di pasta all'amatriciana.

Ma cosa vuol dire l'hashtag #OO ?!
Prima di scoprire la verità non possiamo esimerci dall'avanzare ipotesi marziane.
Doppio bicchiere di vino, occhiali per miopi, bolle di sapone, due molecole di ossigeno, bambini amici di Povia che fanno OO, l'inizio del prefisso internazionale, anelli di fumo, due uova agli occhioni di bue, simbolo dell'infinito, anelli di Juri Chechi, due mele al giorno che tolgono il medico di torno, naso di peppa pig, un veloce mezzo a due ruote tipo moto di Valentino Rossi, telescopio binoculare per sbirciare i fatti su Marte, farina doppio zero per guarire tutto con torte e pizze, i miei voti in matematica.
Fine delle ipotesi marziane.

Anzi no, ci sono anche le palle del toro.
Ecco cara Huawei, visto che stai ingiustamente torturando noi bertucce curiose per tre settimane con il tuo video teaser, dandoci l'alibi di ingozzarci di cioccolata pasquale per meglio sopportar la pena, sappi che io mi aspetto un telefono con le palle, a prescindere.


SPOILER - SPOILER - SPOILER
Come per i migliori serial, circolano in rete notizie e rumors entusiasmanti che narrano di doppia fotocamera posteriore Leica con unità flash laser autofocus, telefono impermeabile, sensore di impronte digitali, super batteria. Le palle del toro, signore e signori.
(Ah, cosa per femmine fashion e unicorniche: oltre al bianco, nero, argento e oro, potrebbe esserci anche il rosa). 

SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.