17 mar 2016

Mostre da non perdere in Italia nei prossimi mesi

Se vi ricordate il video di Berlino, io non sono di certo pro centri commerciali per il tempo libero.
Di norma nel week-end mi piace andare in giro a fare foto, leggere, guardare un film o andare a qualche mostra.
Sono una persona noiosa, lo so.
Peggioro la situazione dicendo che queste cose mi piace farle da sola perché almeno non devo giustificare a nessuno il fatto di fotografare un portone o di voler vedere dei monocromi sentendomi dire "questo lo so fare anch'io".
Andiamo con ordine, ecco cosa mi sono segnata nella mia agendina della cultura.

HELMUT NEWTON Casa dei tre oci, Venezia dal 7 aprile al 7 agosto


Helmut Newton è uno dei fotografi più importanti e famosi del Novecento e lo conosce anche la comare Cozzolino.

Questa mostra raccoglie le immagini dei primi tre libri leggendari di Newton: White Women, Sleepless Nights e Big Nudes.
Direi anche è un'ottima scusa per tornare a Venezia a fare un giro e mangiare del baccalà mantecato.

VILLA PANZA Natura Naturans, Varese fino al 15 maggio


Villa Panza è un luogo meraviglioso, ci ho lavorato per anni e lo conosco come le mie tasche.
Vi consiglio un giro nei rustici perché le installazioni di Flavin che ci sono lì sono le più fighe di tutta Europa.
Ora c'è la mostra “Natura naturans. Roxy Paine e Meg Webster” (Opere dal 1982 al 2015) con ventotto opere e installazioni, realizzate tra il 1982 e il 2015 che sono ospitate lungo un percorso tra gli spazi interni ed esterni della villa.
Deve essere una roba un po' fricchettona sulla Terra vista come instancabile sorgente di vita etc.
Ci andrò tra una decina di giorni e sicuramente caricherò delle foto su Instagram.

HERB RITTS Palazzo della Ragione Fotografia, Milano fino al 5 giugno


Retrospettiva su uno dei fotografi di moda più importanti degli ultimi decenni.
La mostra si intitola In equilibrio ed espone più di cento immagini originali.
Ritts è famoso soprattutto per le sue fotografie in bianco e nero e per i ritratti di attori e personaggi famosi come  Richard Gere, Madonna con copertina di True Blue e David Bowie.


CHRISTO Lago di Iseo dal 18 Giugno al 3 Luglio


Questa installazione, se così vogliamo chiamarla, sta già richiamando un sacco di turisti e un sacco di attenzione.
“The floating piers” è infatti  la gigantesca installazione che Christo - lo conoscerete per i famosi monumenti impachettati - sta realizzando sul Lago di Iseo.
Verranno fissati sul fondale del lago duecentomila cubi rivestiti in tessuti giallo che permetteranno di camminare sulle acque per ben tre chilometri.

SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.