28 apr 2016

Dolce frolla albicocche e mandorle

Quanto romanticismo in una torta che mi son messa pure a decorare con lune e stelline.
Romanticismo che è svampato in tempo zero quando la torta era bell'e pronta per essere azzannata: so che mi credete sulla parola senza bisogno di ulteriori didascalie o testimonianze visive, soprattutto se avete visto questo video che offre l'idea della pacata golosità che mi possiede - come va di moda dire - acca ventiquattro.
Su questa torta ho da dire due sole cose: è galatticamente buona ed è rapidissima da fare, specie se come base usate una sfoglia o anche una frolla sottile già pronta.
Ma per un mondo migliore e per le wannabe Anna Moroni come me, metto sempre a disposizione i link degli impasti marziani homemade:
- pasta frolla (ricetta perfetta che riesce sempre e non delude nemmeno coi biscotti stampati)
pasta base per strudel (ottima base per tutti i tipi di strudel, sia dolci che salati, utilizzabile anche al posto di una sfoglia già pronta o al posto di una frolla se si vuole un impasto base più 'light' - per questa torta ho usato questa ricetta che è fatta senza burro e con 2 soli cucchiai di olio)




DOLCE FROLLA ALBICOCCHE E MANDORLE

pasta frolla sottile o sfoglia (già pronte o fatte in casa, sopra i link alle ricette)
160g di marmellata di albicocche
150g di farina di mandorle
70g di zucchero (di canna o bianco classico)
50g di burro
2 uova intere
1 cucchiaio di amaretto

Foderare una tortiera di carta forno e adagiare la sfoglia, lasciando un bordo rialzato di circa 2cm (tenere da parte la sfoglia avanzata per le decorazioni), bucherellare il fondo e spalmarci la marmellata di albicocche.
Mettere nel robot o nel frullatore: farina di mandorle, zucchero, burro, uova, amaretto. Azionare e ottenere una crema, versarla sulla sfoglia. Decorare la superficie con la pasta avanzata e cuocere in forno a 180° per mezz'ora circa.



SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.