20 mag 2016

Il Fashion che conta: le nuove divise di Poste Italiane

Mi pare ormai chiaro che nessuno debba mettere in discussione quanto i corrieri e i portalettere siano fashion oriented.
Innanzitutto perché loro il fashion ce lo portano, ci fanno dimenticare le consegne tragedy di bollette varie e lettere che vorremmo subito mettere nella sezione posta indesiderata portandoci i pacchi del nostro beneamato shopping. Loro sono gli eroi del videogioco che portano a compimento l'ultimo livello di intere serate trascorse sui carrelli virtuali a mettere, togliere, mettere, togliere, mettere.




Poi è cosa ormai nota che oggigiorno il fashion se lo portino anche addosso.
E Poste Italiane non è da meno perché, in uno slancio di ammirevole modernità, ha fuso assieme moda e cultura decidendo di rinnovare la divisa - forse tutto il nostro shopping compulsivo li ha influenzati! - e il bello è che la faranno decidere alla young people che conta: i responsabili di questo cambiamento epocale saranno gli studenti universitari che, oltre a pensare al lato moda, dovranno giustamente tenere in considerazione l'aspetto del comfort, quello meteorologico, la versatilità dei tessuti, ecc.

Questa opportunità è rivolta a qualunque studente iscritto all'università o agli istituti di moda e design che sia interessato a parteciparvi, con l'appoggio del suo docente: è possibile iscriversi dal 16 maggio 2016 al 30 maggio 2016 mediante il form sul sito contestnuovedivise.posteitaliane.it (al link potete vedere anche il premio) e poi ci sarà tempo fino al 24 giugno per realizzare le proposte creative per la divisa.


Cari students, fateceli belli che poi magari la loro maglietta finirà addosso alle fashion icon di mezzo street style mondiale. E sai la soddisfazione.
E poi fateceli comodi che così arrivano sereni e puntuali a portarci le nostre riviste del cuore, ci suoneranno sempre due volte e ci diranno C'è Posta per Te. Ed è subito Maria.


SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.