29 lug 2016

Dove mangiare ravioli cinesi a Milano

Del cibo cinese mi piace praticamente tutto, schifo solo, con le dovute ragioni, il tofu che è l'unico cibo al mondo che non è buono nemmeno fritto.
Per il resto amo tutto soprattutto i dumplings in ogni forma e cottura: al vapore, alla piastra e ovviamente fritti.
I dumplings sono i ravioli cinesi - alcuni chiamano anche dim sum anche se in realtà questa parola indica semplicemente delle piccoli piattini, delle sorta di taps o stuzzichini per capirci, da servire insieme al tè cinese - che tutti conosciamo e giustamente amiamo.
A me piacciono talmente tanto che a Berlino con Gloria abbiamo attraversato mezza città, sbagliato un tram e socializzato con una matta alcolista per giungere da Wok Show a mangiare tipo venti ravioli a testa prima di sfiorare la morte per coma glicemico.
Desiderando il bene dell'umanità, condivido con voi i posti dove mi sono ingordamente cibata di ravioli cinesi a Milano con le mie sagge considerazioni da giovane Hobbit goloso.
Non vi menzionerò Dim Sum o i soliti noti con prezzi stellari, ma quello che ho provato sostanzialmente in zona China Town.


La ravioleria di Paolo Sarpi


Un vero posto da street food nel senso letterale del termine: si entra si prende il cibo e si va a zonzo o ci siede da qualche parte in giro. evviva!
In pratica quello che dovrebbe essere il cibo da strada, ma che ormai tutti assurdamente propongono con posti a sedere, coperto e servizio al tavolo.
Fanno solo delle specie di crepes cinesi e ovviamente i ravioli che vengono preparati al momento a vista.
I prezzi sono di circa 2.50 per 4 ravioli, ma vi consiglio di provare anche la crepe che a me è piaciuta molto.
Tutte le materie prime sono state selezionate con cura: la carne arriva dalla Macelleria Sirtori, bottega storica proprio a fianco della ravioleria e le farine  sono del Mulino Sobrino.

Nella stessa zona, se siete amanti del cibo orientale, trovate il bubble tea.


Tang Gourmet 


Tang Gourmet è una sorta gastronomia cinese specializzata in noodles e ravioli fatti a mano sempre in zona Paolo Sarpi.
Anche questo non è un posto dove fare i gastrofighetti o gli snob e probabilmente farete fatica a farvi capire parlando in italiano, ma è un posto dove il gusto conta.
I ravioli sono molto buoni - li hanno fritti, alla piastra, al vapore, in brodo e brasati - come le crepes cinesi e i prezzi sono anche qui assolutamente umani.
Circa 15 € a testa mangiando parecchio.


★ Pasta B


Praticamente è l'unico ristorante di cucina singaporiana a Milano, ma si trovano anche piatti cinesi e i ravioli e la pasta vengono preparati freschi direttamente nella cucina del ristorante.
Si trova in pieno centro, in zona San Babila, e anche in questo caso i prezzi sono nella media dei 15/20 € a persona.

Segnalazione: 

★ Ghe Sem
Locale appena aperto che è una sorta di fusion tra la cucina milanese e quella cinese.
Da Ghe Sem, in via Vincenzo Monti 26, si possono trovare dumplings studiati dal loro chef con ripieni 100% lombardi: con ossobuco e zafferano, con lingua salmistrata e salsa verde o con fassona e cipolla caramellata.
Una volta uno famoso chef giapponese mi disse: "Fusion often means confusion" con lo stesso piglio di Gandalf il grigio e potrebbe anche essere questo il caso, ma ovviamente mi riservo di mangiarci prima di esprimere un giudizio.

SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.