05 ago 2016

Consigli non richiesti per le ferie

Per mantenere saldo l'ordine cosmico delle cose, vi lascio con l'ultimo post prima delle ferie con dei saggi consigli che mi sento da darvi da vecchia zia dell'intenette per salutarvi dignitosamente.
Nelle prossime due settimane non aggiorneremo il blog e passeremo le nostre giornate a friggere melanzane da portare in spiaggia.

  Usate sempre la protezione solare anche in giro
Esiste un solo modo per non farvi venire rughe e macchie: proteggere la pelle con la crema.
Non fate le bionde e non fatevi prendere dalla smania di diventare Rihanna in quindici giorni che poi quando vi vengono le macchie piangete.
E davvero, poi lì non c'è rimedio, dieta, palestra che tenga.

Siate saggi su Instagram
Raddrizzate gli orizzonti, non usate filtri gialli e non instagrammate cibo brutto in piatti di plastica.
Ricordatevi che sono tutte cose che fanno piangere gli unicorni.
Per il resto è tutto ammesso, anche il vostro sedere spalmato su uno scoglio, basta che non lo giustifichiate con una poesia di Neruda come didascalia.


 Pulite la fotocamera dall'unto della crema e della focaccia
Basta una salviettina, la pulite, l'asciugate ed è tutto perfetto senza quel discutibile alone da entità soprannaturale panata.

Non badate alle tamarre
Non fatevi influenzare dai loro costumi neon, dalle frange, dal gel alle mani, dagli Hector in spiaggia, dalle O-Bag colorate o dagli occhiali specchiati.
Non importa se guardano male il vostro costume intero con i cactus, il vostro bikini vintage a righe o con i fenicotteri: siete voi nel giusto.

★ Vi lascio un pensiero felice: presto sarà autunno
Ci saranno ancora maglioni, zucche, foglie che cadono, torte di mele, vestiti veri, temperature umane, non sarà più caldo come la lava del Eyjafjallajökull e le zanzare saranno sparite.
Presto parleremo di decorazioni di Natale.
Restiamo uniti.


SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.