23 ago 2016

Cose che abbiamo dovuto subire quest'estate

Purtroppo funziona così: alla grigliata di ferragosto ti metti d'accordo coi parenti per quello che si mangerà a Natale e l'estate è finita.
Non importa se sulle spiagge di Lerici o di San Vito Lo Capo si farà il bagno fino a fine ottobre.
Sul finire di agosto comincia inevitabilmente a subentrare l'ansia da rientro che è sempre stata uguale, anche quando le preoccupazioni stavano solo al livello:
- di quale colore sarà la copertina della nuova Smemo
- il più figo della classe è stato bocciato e non lo vedrò più
- la signora che portava le focacce imbottite all'intervallo non ha più la convenzione con la nostra scuola



Non so per voi ma per me quest'estate è volata, a tal punto che forse per la prima volta ho desiderato fortemente di vivere in vacanza per tutto il resto della vita. Vacanze a giugno mai più perché me le sono dimenticate troppo alla svelta. O meglio: vacanze a giugno ok, solo se poi si va in vacanza anche negli altri mesi. E riparte il disco di Irene Grandi.

Per di più questa è stata un'estate complessa, ok ho visto meno foto su Instagram con le gambe a wurstel, forse il mondo sta cambiando. Ma rimane pur sempre un mondo difficile.

OLIMPIADI
Chi ha seguito anche un minimo le Olimpiadi di Rio avrà provato almeno uno di questi sentimenti: basimento, sconforto, voglia di imitare, strappo muscolare, ripasso delle regole spazio-temporali e delle leggi della fisica, impedimento, senso di inadeguatezza nel mondo.
Io le ho provate tutte insieme.



Gioia per gli italiani che hanno vinto un sacco di medaglie, pagate dal Coni rispettivamente 150 mila euro per l'oro, 75 mila euro per l'argento e 50 mila euro per il bronzo.
La povertà me la merito, visto il mio impedimento motorio.

Un velo ingiusto e grandemente pietoso sulla vicenda Alex Schwazer.

GEMMA GALGANI HIGHLANDER
L'eroina di Uomini e Donne è ancora viva sì e si sta godendo l'estate nonostante la dipartita spirituale del suo gabbiano e la dipartita terrena del suo gatto.
Ecco Gemma che balla in spiaggia, Gemma che mangia un gelatino, Gemma che trova i Pokemon e i capelli di Gemma con 10cm di ricrescita, che tanto la tinta gliela farà gratis a settembre la Redazione.
(Per chi se lo fosse perso, ecco qui l'epilogo finale prima della pausa estiva di U&D).



I BALLI DI GIANLUCA VACCHI
C'ha sfracassato le palle coi suoi balli a bordo barca o a bordo piscina. Voi direte: ma lo segui? No. Ma anche senza volerlo seguire mi confermerete che, nostro malgrado, ce lo siamo ritrovati su tutti i giornali di gossip, tendenze e attualità. E pure sui TG.
Quando io l'avrei visto più adeguato su Focus, con un bel servizio sul comportamento animale e i giusti interrogativi posti alla scienza.
Per essere interdisciplinari, dalla scienza balziamo alla semantica: raccomando a tutti di andare a ripassare il significato della parola resilienza, tatuaggio principe che a suo orgoglioso dire è stato imitato da un'orda di adolescenti, evidentemente vittime di qualche crisi di fantasia, d'identità o crisi e basta. Aiutiamoli tutti e siamo comprensivi nei confronti della categoria dei tatuatori, da sempre costretti a forgiare il peggio dell'umano sull'umano stesso.





EMILY RATAJKOWSKY
La dea delle tette anche col costume intero e probabilmente anche sotto tre strati di burkini.
Non è giusto che ci schiaffi in faccia la sua perfezione in questo modo. E noi qui a spalmar creme per la tonicità e a premere le mani palmo contro palmo.


Cosa fai? Le vai a dire che ha pubblicato una foto con l'orizzonte storto?


E a proposito di burkini: LA SAGA DEL BURKINI
Vietato in alcune spiagge francesi e dibattuto fino allo sfinimento persino al Bar Sport di Andrano (LE).
Tutto perfettamente riassunto in questa vignetta che intitolerei come fai sbagli, ovvero la regola della vita.


ANDIAMO A COMANDARE

Fabio Rovazzi, grande amico di Fedez che gli ha pure pubblicato la canzone con la Newtopia (etichetta discografica di Fedez e J-Ax sotto la Universal) ha vinto il disco d'oro e due dischi di platino con il brano Andiamo a Comandare. Che io adoro perché mi ci identifico a mille, compreso la testa che funziona a metà e lo sfoggio di acqua minerale.
Peccato che adesso quando faccio l'aperitivo con gli amici mi alzo per andare a riempire il piatto con le stesse movenze di Rovazzi nel video. E sto cercando qui in Valtravaglia qualcuno che mi faccia guidare subito un trattore. Voglio andare a comandare.


SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.