26 ago 2016

Facciamo finta di fare sport: l'hula hoop

Anche oggi amici miei vi sto scrivendo dalla mia piccola scrivenia Ikea dal nome improponibile (Lerhamn), dagli oggetti sempre allineati e dal ricordo di una grande abbuffata di polpette di renna. Che poi di renna veramente non sono ma la leggenda vuole che si dica così.
L'ambientazione reale è dunque sempre la stessa, eppure questa è una di quelle volte in cui mi sento seduta in cerchio su una sedia di legno e ci siete tutti voi altri, affetti dallo stesso disagio cosmico del momento, che mi state ascoltando con un comprensivo sguardo di immedesimazione. Quindi l'ambientazione immaginaria è da ritrovo di alcolisti anonimi. Prendiamoci per mano.
La confessione del giorno verte sull'argomento volevo fare un po' di sport e invece faccio concorrenza al Circo Togni.


Lo sport fa bene ma io sono pigra, non sono costante e odio sudare. Come si fa?
La piscina è bella perché in acqua non si suda ma, essendo appunto pigra, non riesco addirittura a prendere l'auto per andarci, palesando una volontà che in realtà non mi appartiene.
Poi l'efficacia della ginnastica passiva è vera come i capelli di Sandro Mayer: ricordiamo che la moda del Tesmed è finita nel 2002, quando il garante della concorrenza e del mercato ha detto anche basta, ci state pigliando per il culo a dirci che diventerà più piccolo e sodo riempiendolo di elettrostimolatori appiccicosi.
Sembrerebbe quindi non esserci speranza per chi come me non vive la tuta per fare sport ma la vive come abbigliamento comodo per non fare una beata verza.

Un giorno l'illuminazione in diretta streaming da Fatima: comprati un hula hoop, così fai un po' di addominali senza troppa fatica. Ok.
Grazie sito della Decathlon che per pochi euro me lo mandi a casa in comodi pezzi montabili privi del retrogusto di polpetta di renna ma più agevoli e intuitivi del mobilio Ikea, lo provo subito!
E così, col mio nuovo hula hoop montato, ho già attraversato i seguenti stadi:
1) ma quanto cavolo pesa sto cerchio rispetto a quello fuxia fluo che avevo nel 1989?!
2) uffa mi cade sempre #farcela
3) ah però dai, ne ho fatti 10 di fila
4) ah però dai, ne ho fatti 37 di fila
5) ah però, ne ho fatti 459 di fila e tra poco mi ricoverano per cerchiolessia
6) quindi mo' che faccio?!

Ora sto attraversando la fase devo fare qualcosa mentre mi agito col cerchio, la più facile è accendere la tv sull'Estate in Diretta e farmi ipnotizzare dalla voce di Eleonora Daniele.
Poi ho pensato di innalzare il livello di difficoltà provando a ruotare su me stessa mentre il cerchio gira. Non facilissimo perché non sono così smart con la coordinazione.
Poi proverò a salire e scendere le scale, a lavarmi i denti, a preparare la pasta alla carbonara e cose così.
Devo cercare di capire che per adesso non sto ancora facendo sport, sto solo facendo un po' di circo, perché il dramma è che con 5 minuti di hola hoop al giorno sento di avere il diritto di scofanarmi di dolci col burro e di parmigiana con le melanzane fritte. Aiutatemi.




SHARE:
© 2015 Vita su Marte. All rights reserved.